02 Marzo 2021 Segnala una notizia
Arcore Via Monte Bianco, entro fine mese pronta la vasca anti allagamento

Arcore Via Monte Bianco, entro fine mese pronta la vasca anti allagamento

17 Giugno 2016

I lavori per ampliare il bacino di raccolta dell’acqua di Via Monte Bianco sono quasi al termine. Con questo progetto il piano anti-allagamento del Comune di Arcore sarà completato. Brianzatende finanzia la prima parte dei lavori, mentre il resto è in capo al Comune e a BrianzAcque.

Il terreno è un bacino di raccolta naturale per l’acqua piovana, ma non è sufficiente ad arginare gli improvvisi e violenti temporali che sempre più spesso si abbattono sulla città. Le attività commerciali adiacenti all’area hanno subito negli anni scorsi, e in particolare durante l’alluvione del 2014, ripetuti allagamenti. I danni sono stati tutte le volte ingenti.

I lavori sono cominciati ma hanno incontrato qualche ostacolo. Durante le operazioni sono emerse alcune pietre. Avrebbero potuto essere dei reperti storici importanti, nel dubbio sono state visionate da un archeologo e gli scavi hanno subito una battuta d’arresto. Dopo aver avuto il via libera dall’esperto, che ha rassicurato sulla non straordinarietà dei massi, i lavori sono ripresi.

La conclusione del progetto è prevista per la fine del mese, ma tutto dipenderà dalle condizioni climatiche. Gli operai hanno lavorato per tre giorni ma poi hanno dovuto fermarsi per le piogge battenti degli ultimi giorni. Gli scavi si concluderanno nell’arco di una settimana non appena sarà possibile. “Non è un lavoro complesso ma le recenti precipitazioni non ci hanno permesso di procedere alla velocità sperata” – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Fausto Perego.

Il progetto prevede anche un canale di scolo che verrà predisposto al di sotto della strada e andrà a sfociare nei campi. “In ogni caso, trattandosi di un bacino dalle dimensioni ridotte, si svuoterà in modo naturale in pochi giorni grazie all’evaporazione dell’acqua” – conclude l’assessore.

via montebianco_bacino antiallagamento

Se da una parte i residenti sono più tranquilli circa il rischio di nuovi allagamenti, dall’altra temono che il bacino idrico possa diventare il nido per sciami neri di zanzare. Tutto dipenderà dalla velocità con la quale le acque dreneranno.

Gli scavi in questa zona sono solo uno dei tre interventi del piano anti-allagamento previsto dal Comune di Arcore. L’assessore Perego ha presentato il progetto nel Giugno 2015 (clicca qui per i dettagli). A Dicembre sono cominciati i lavori per i tre progetti principali: la vasca di Val Fazzola, le due vasche della Tenaris e l’area d’accumulo di Via Monte Bianco al confine con via Gran Sasso. A meno di un anno di distanza la costruzione delle due vasche della Tenaris-Dalmine è conclusa. Quasi al termine, invece, i lavori per la regimazione delle acque in Val Fazzola.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Commenti

  1. Tac..puntuali come sempre…si registrano allagamenti, la gente protesta. Si scava per una vasca che eviti gli allagamenti, tac, la gente protesta per le zanzare..Ma se vivi ad arcore, circondati dai campi, normalmente le zanzare non le hai? ma possibile che ci si debba lamentare per tutto, sempre e comunque? anche se fosse, preferite box e cantine allagate o le zanzare?(che con le zanzariere alle finestre risolvi il problema? )

Articoli più letti di oggi