20 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza, viale Lombardia osservato speciale. "Ancora problemi"

Monza, viale Lombardia osservato speciale. “Ancora problemi”

3 Maggio 2016

Viale Lombardia osservato speciale. Traffico, verde, sicurezza: il Comitato San Fruttuoso 2000 pone nero su bianco le sue perplessità sul sopratunnel della SS 36.

Se al taglio del nastro di tre anni fa gli umori erano positivi, oggi il gruppo di cittadini si dice deluso. «Il masterplan elaborato dall’architetto paesaggista Andreas Kipar rappresentava, e ancora rappresenta, un punto di partenza serio e qualificato. La volontà manifestata dall’Amministrazione Scanagatti di realizzare una riqualificazione importante, anche nella logica di destinare attenzione e risorse una volta tanto non solo al centro città, era positiva. Ma a tre anni di distanza nulla di concreto è successo, il masterplan è rimasto una bella intenzione, e sull’area sopratunnel non sono stati nemmeno messi i cestini per le cartacce» spiega il comitato.

Il gruppo di cittadini ha così stilato una vera e propria mappa di quelle che a loro dire sarebbero le problematiche. A partire dal traffico che sarebbe maggiore rispetto alle previsioni. «Questo soprattutto perché il viale Lombardia è percorso nella sua interezza da numerosi veicoli che lo utilizzano in alternativa al tunnel».

Per quanto riguarda il verde il Comitato spiega la presenza di un dialogo costante con gli uffici Comunali che favorisce interventi rapidi e il mantenimento di un verde in buone condizioni di manutenzione. «Tuttavia, ci sono alcune cose che non vanno – commentano – C’è una decina di alberi morti, normale conseguenza dei trapianti, che non sono stati però sostituiti. Su diversi alberi si sono formati polloni, che sarebbero da rimuovere perché impoveriscono lo sviluppo delle chiome. Sulle bordure, in diversi punti mancano i cespugli di graminacee che sarebbe tra l’altro poco costoso ripristinare. La pista in calcestre inizia ad essere “divorata” da erba e infestanti». E sul fronte arredo urbano, a tre anni dalla sistemazione del sopratunnel, mancano ancora tutti gli elementi previsti. In primis i cestini.

In ultimo la questione sicurezza: «I cittadini stanno ancora aspettando le telecamere di sicurezza che erano state promesse (inizialmente si era parlato di venti, poi di cinque, poi nulla). Nella zona verde tra la rotonda di San Fruttuoso e via Fiore Martelli il degrado rischia di prendere il sopravvento perché la notte stazionano gruppi di teppisti. I muri del casotto della vasca di laminazione Anas sono usati come latrina e sono stati imbrattati con scritte». Nella zona nord, inoltre, sta ritornando il fenomeno della prostituzione, problema del quale i membri del Comitato spiegano si occuperanno presto con una iniziativa specifica.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. Francostars dice:

    Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico, sporcizia e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con quest’assurda “Meretriciofobia”.

Articoli più letti di oggi