28 Settembre 2021 Segnala una notizia
Metro Vimercate e Monza: per il M5S solo belle parole

Metro Vimercate e Monza: per il M5S solo belle parole

5 Maggio 2016

Prolungamenti delle metropolitane fino a Monza e Vimercate? Solo belle parole per il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Gianmarco Corbetta.

gianmarco corbetta movimento 5 stelleEra stata presentata nei giorni scorsi un’interpellanza da parte del M5S Lombardia diretta all’assessore regionale ai trasporti e alle infrastrutture Alessandro Sorte, sui motivi del mancato inserimento del prolungamento delle linee metropolitane M2 (da Cologno Nord a Vimercate) e M5 (da Monza Bettola a Monza Parco) nel Dossier Opere Prioritarie per la Lombardia consegnato al Ministro Delrio il mese scorso. Sull’argomento era intervenuto Massimiliano Romeo, consigliere di maggioranza della Lega Nord sottolineando come fosse sbagliato puntare il dito contro Maroni.

La risposta data dall’assessore regionale non è stata ritenuta soddisfacente dal consigliere pentastellato. L’assessore ha detto che “ovviamente il prolungamento è una priorità”, ma Corbetta non ci sta: “Purtroppo il prolungamento di M2 e M5 è prioritario solo a parole. Il piano mobilità è un libro dei sogni: contiene di tutto ma alla fine i fondi che realmente sono disponibili vengono concentrati su strade e autostrade. Se davvero Maroni considera prioritario il prolungamento dell’M2 e dell’M5 perché non l’ha inserito nel Dossier Opere Prioritarie? Se sono davvero opere prioritarie avrebbero dovuto essere inserite nel piano inviato al Governo. Se la Regione mettesse nel prolungamento un decimo dell’impegno che mette per una grande opera inutile e devastante come Pedemontana probabilmente avremmo già i cantieri aperti”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. Andrew dice:

    Ma come fa un uomo moderno, adulto, nato e vissuto in Lombardia dire che la Pedemontana è “inutle e devastante”? E’ inutile, resteremo sempre un paese di poveracci, che però quando varcano i confini nazionali restano a bocca aperta nel vedere la qualità delle infrastrutture, per le quali ci vogliono per forza dei compromessi. Ma che aiutano lo sviluppo di un paese. Caro signor Corbetta, lasci perdere: la politica non è per lei. La vedo meglio a fare un onesto lavoro impiegatizio.

    • concordo in pieno. quelli che parlano è perchè, per lavoro, non si muovono mai dall’ufficio. anche la teem viene criticata perchè”non ha i numeri previsti” ..a me interessa poco, ha tolto un bel pò di traffico dalla est. prima eri in coda da carugate a linate, ora la coda si è ridotta( tranne sporadici casi) da cascina gobba a linate..e concordo anche sul “all’estero son più bravi”..ma smettiamola di incensare gli altri..

Articoli più letti di oggi