11 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monzese doc, Francesco Grillo vola in Cina e lancia la start up "Steel Available"

Monzese doc, Francesco Grillo vola in Cina e lancia la start up “Steel Available”

13 Aprile 2016

Ha girato il mondo, perché in fondo l’Italia gli è stata sempre stretta, e in Cina ha trovato la sfida giusta per fermarsi. Francesco Grillo, 38 enne nato e vissuto a Monza per le prime due decadi della sua vita, ha avviato una start up “Steel Available” per l’acquisto e la vendita di materie prime, principalmente acciaio. Laureato in giurisprudenza alla Statale di Milano, dopo aver frequentato il liceo classico Zucchi di Monza, ha abbandonato la carriera di giornalista per seguire la sue vere passioni: il marketing, l’economia e il poter viaggiare per il mondo.

All’attivo un master presso l’Istituto per il commercio estero di Roma, Grillo è partito per un’intensa esperienza formativa di lavoro in Pakistan nel settore “oil & gas”, dove ha seguito letteralmente l’avvio di una filiale della “Landi Renzo” di Reggio Emilia (azienda operante nel settore componenti e sistemi Gpl), in qualità di direttore di filiale. Francesco è poi volato a Zhongshan in Cina, dove si è fermato quattro anni, e infine a Pechino, per altri due. Infine la partenza per la Cina per uno stage, da dove non è più tornato. Trasferitosi ad Hong Kong ha dato vita alla sua creatura, che è stata selezionata dall’acceleratore “Blue Print”, su incentivo del colosso commerciale “Swire Properties”.

“Ho sempre lavorato nell’ambito della meccanica, Steel Available è una piattaforma che raduna le eccellenze mondiali del settore ed aiuta gli acquirenti a individuare i produttori di materiali in grado di soddisfare al meglio le loro esigenze e le scorte disponibili – spiega Francesco Grillo –  Lo scopo è quello di semplificare la vita ai nostri clienti asiatici, rendendogli facile effettuare ricerche sul database”.

Un team costituito da giovani di talento e varie nazionalità, Francesco è pronto all’assalto del nuovo mercato “Abbiamo ottenuto sei mesi di assistenza, formazione e uno spazio per gli uffici oltre – prosegue – e ho un gruppo di lavoro costituito da cinque collaboratori di nazionalità italiana, francese e cinese. Qui è tutto in divenire, in movimento, si respira energia positiva, ad Hong Kong si vive bene”.

Poi Grillo fa una riflessione sulle differenze tra il mercato cinese e quello italiano “In Cina ci sono regole chiare, sicurezza e tutela per gli investitori, in Italia c’è il potentato – conclude – ma per l’impresa italiana, soprattutto brianzola, c’è spazio, in Cina il marchio piace. Inoltre bisogna tenere presente che l’economia è cresciuta molto negli ultimi anni, ora si attraversa una fase di stop quasi fisiologico. Gli investitori cinesi, per affrontare la cosa, seguono due diverse direzioni: consolidare quanto fatto negli ultima anni oppure aprirsi a nuovi mercati, tra cui quelli europei”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi