Quantcast
Fi.Da.Pa Monza e Brianza premia le eccellenze femminili del territorio - FOTO - MBNews
Sociale

Fi.Da.Pa Monza e Brianza premia le eccellenze femminili del territorio – FOTO

Nella città di Teodolinda, spiccano per il loro carattere, la loro determinazione e la loro tenacia, donne che rappresentano un valore aggiunto per la nostra città e per ognuno di noi

Premio-Fidapa-8

Nella città di Teodolinda, spiccano per il loro carattere, la loro determinazione e la loro tenacia, donne che rappresentano un valore aggiunto per la nostra città e per ognuno di noi.

La sezione Fi.Da.Pa. di Monza e Brianza ha deciso di premiare le eccellenze femminili sul territorio con il Premio Donna Fi.Da.Pa. BWP Italy 2016. L’iniziativa è stata ospitata all’interno del Museo del Duomo di Monza a partire dalle ore 17  di lunedì 18 aprile.

Tante le autorità locali presenti all’evento, che hanno partecipato omaggiando le donne protagoniste di questa serata in rosa. Dal vicesindaco monzese Cherubina Bertola, all’assessore alle Attività produttive Carlo Abbà, passando per gli assessori Francesca D’Aquila e Rosario Montalbano. Sono stati loro a consegnare i riconoscimenti di Fi.Da.Pa. alle ospiti d’onore. Donne che si sono contraddistinte negli anni nei più disparati ambiti: dal sociale al volontariato, dalle scienze allo sport. Storie di vita e di successi lavorativi che si intrecciano raccontando di come finalmente anche alle donne vengano riconosciuti i giusti meriti professionali, senza le discriminazioni di genere che hanno per anni condizionato un certo mondo del lavoro.

Ad aprire la serata sono intervenute Paola Cairoli presidente Sezione Monza Brianza, Loretta Breda e  Leda Montovani. Tutte hanno ricordato l’importanza di un appuntamento come il Premio Donna Fi.Da.Pa. BWP Italy 2016, giunto ormai alla quinta edizione.

La prima ad essere premiata è stata Assunta Betti di ABIO Brianza, da anni impegnata nel mondo del volontariato anche come presidente della Onlus Casa del Volontariato. Dopo di lei è toccato a Madre Maria Belotti, responsabile dell’asilo dell’Istituto Maddalena di Canossa da più di vent’anni: “Ho speso la mia vita per i più piccoli e non ho rimpianti. La vita dei bambini è la più bella di tutti”, visibilmente commossa, la religiosa canossiana spiega così ai presenti la sua esperienza nel sociale, in uno dei momenti più toccanti dell’intera serata.

Sono seguite le premiazioni di Elisabetta Erba, per le scienza e la ricerca, di Francesca Sorbi, per la professione, mentre il riconosciento per lo sport è andato alla quadra professionistica femminile di ciclismo su strada Be Pink.

Una serata emozionante che si è conclusa con la performance canora di un’altra donna,  Susanna Alice Corno,  che ha concluso il premio Donna Fi.Da.Pa. sulle note del celebre brano Memory tratto dal Musical Cats.

 

commenta