Attualità

Imprenditori under 25, nove su 10 nascono nel Sud Italia

Tra i primi 20 posti troviamo anche 4 realtà lombarde: Varese, Lecco, Monza e Brianza e Bergamo

imprenditore-freeweb

Quasi 56 mila ditte individuali attive in Italia guidate da titolari che non hanno ancora compiuto 25 anni. E’ questo il dato emerso dall’ultima rilevazione effettuata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza. I dati sono stati presentati in occasione dell’incontro “Giovani in proprio”, dedicato alla presentazione della seconda misura del programma Garanzia Giovani, finalizzata a sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità di giovani Neet -Not (engaged) in Education, Employment or Training – under 30.

Lo studio ha rivelato che nelle prime 10 province in Italia per numero di titolari under 25 sul totale 9 sono meridionali: la quota di imprese individuali con titolare under 25 è, infatti, più elevata nel sud dove le difficoltà occupazionali sono maggiori.

carlo-valli-camcom-monza-mb“Il mettersi in proprio, anche da parte dei giovanissimi, rappresenta una risorsa e una risposta da parte di chi decide di affrontare con coraggio il futuro – ha dichiarato Carlo Valli, presidente della Camera di commercio -. In questa sfida le istituzioni possono giocare un ruolo fondamentale nel mettere in campo una pluralità di strumenti e iniziative affinché queste imprese di giovani  si strutturino, resistano nel tempo, e possano essere in grado di generare ricchezza e posti di lavoro, divenendo così un valore aggiunto per il territorio stesso”.

Tra i primi 20 posti troviamo anche 4 realtà lombarde: Varese, Lecco, Monza e Brianza e Bergamo, con un indice che va da 20,7 (ogni mille ditte individuali) a 19,8. Le nuove imprese under 25 iscritte nel 2015 sono complessivamente più di 22mila in tutta Italia. Sono concentrate principalmente in Lombardia, dove si contano 3.281 nuove “nate” e in Campania (2.875)

In foto a destra: Carlo Edoardo Valli

commenta