18 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Festival del volo: tre giorni per volare in mongolfiera

Festival del volo: tre giorni per volare in mongolfiera

21 Aprile 2016

Il Festival del Volo entra nel vivo delle iniziative. Questo weekend lungo del 25 aprile è quello tanto atteso e si prenderà il volo in tutti in sensi… Il Parco di Monza nella splendida cornice di Villa Mirabello sarà animato da splendide mongolfiere colorate ed enormi palloni a gas. Un contest suggestivo a cui hanno aderito piloti di fama mondiale.

Festival-del-Volo-Sapio-seraleSin dalle prime ore del mattino ogni giorno inizieranno le affascinanti operazioni di gonfiaggio delle mongolfiere e il pubblico potrà visitare la mostra storica sul volo aperta dal primo aprile, ricca di spunti anche per i più piccoli.

Per chi sogna da sempre di toccare il cielo con un dito… il pallone a gas di Aeronord Aerostati, le mongolfiere messe a disposizione da Milano Mongolfiere, da RE/MAX e da Dopla, ancorate a terra da corde di sicurezza,  saranno a disposizione per ammirare un panorama suggestivo da 20/30 metri d’altezza allietati dai racconti del pilota.

Un evento “au ballon”, ricco di storia e tradizione con il patrocinio del Comune di Monza e del Parco regionale Valle del Lambro, in collaborazione con Regione Lombardia, Aero Club d’Italia e Aero Club Vergiate e Poste Italiane,  con il contributo di RE/MAX, Banco Desio, Sapio, Aviometal, Dopla, Cameo e Bubble Football Italia e degli sponsor tecnici Aeronord Aerostati, B&B Hotels, Creda, Leonardo3,  Librogiocando, Maart, Milano Mongolfiere, Pencil Test, Studio Zanoni, Volandia, Adsolutions e FreeLuna.

Un gran finale per una kermesse unica e intrigante alla quale partecipano inoltre prestigiose automobili d’epoca, chiamate a rinverdire la tradizione del “Rally ballon” che, dal 1920 al 1940, premiava l’auto che per prima giungeva sul luogo dove i palloni atterravano. Gli organizzatori hanno pensato di abbinare questi nobili e antichi mezzi volanti alle auto d’epoca. Molti club di “veterane” che, in perfetto spirito “au ballon” esporranno il 23 Aprile di fronte a Villa Mirabello magnifici esemplari, tra cui una Rolls Royce del 1934, una Ferrari Dino del 1965, una Alfa Romeo del 1928 … e tante altre ancora.

mongolfiera-reimax“Siamo davvero felici di essere riusciti a portare in Italia un contest così importante di palloni a gas. Per il Club Aerostatico Italiano è una tradizione che finalmente si ripete, dopo la Coppa Aerostatica Città di Milano e il Trofeo Aerostatico di Lombardia nel Mantovano ospitate negli anni passati. È una splendida occasione per far conoscere alla gente i giganti più leggeri dell’aria. Nel mondo la Gordon Bennet, che si disputa sempre in Paesi diversi e quest’anno in Germania, è la gara più importante a livello internazionale per palloni a gas e, oltre a garantire uno spettacolo affascinante e di adrenalina pura, ha un grandissimo seguito di pubblico… ” spiega  Enzo Cisaro, ideatore e organizzatore dell’evento.

Gli organizzatori ricordano che le salite in mongolfiera sono gratuite, senza prenotazione e adatte a tutte le età, i posti però sono limitati e il numero di ascensioni è legato alle condizioni metereologiche.

Info: festivaldelvolo.it

_______________________

GARA AEROSTATICA, TRIS D’ASSI IN SCENA A MONZA…

Il 27 giugno del 1847 si svolse a Milano, al Parco Sempione, la prima gara aerostatica al mondo con palloni a gas. Furono coinvolti tre palloni e a vincere fu Francisque Arban, pilota francese, che arrivò più in alto di tutti, superando i 6.292 metri di quota e battendo cosí i suoi due avversari, Gioachino Seifard di Venezia e il milanese Carlo Rossi. Nel 1906, durante l’Esposizione Universale, Milano fu nuovamente teatro di ben 16 competizioni aeronautiche, rafforzando il proprio primato. In quella occasione, l’11 novembre, il milanese Celestino Usuelli, insieme con Carlo Crespi, per la prima volta valicò le Alpi, aggiudicandosi la splendida coppa messa in palio dalla Regina Margherita per chi fosse per primo riuscito nell’impresa. “La coppa in questi giorni e esposta nella biblioteca all’interno della Villa Reale, per gentile concessione del Museo dell’Aeronautica di Viglna di Valle, dove è attualmente conservata” dice Marco Majrani, curatore della mostra Festival del Volo e co-organizzatore dell’evento.Enzo-Cisaro-mb

Pronti per partire dunque. E che vinca il migliore!

Durante il Festival del Volo verranno celebrate queste antiche imprese con una competizione  diretta da Sergio Maron, direttore dell’evento, incaricato dall’Aeroclub d’Italia e da Roberto Spagnoli, direttore di gara, con come protagonisti: Enzo Cisaro, con il suo I-OECM l’unico pilota e istruttore italiano di pallone libero a gas dal 1972, che vanta nel suo curriculum la traversata delle Alpi e la partecipazione a ben 9 campionati del mondo oltre a numerose importanti gare italiane e internazionali, Wilhelm Eimers, pilota tedesco con vasta esperienza di volo e prestigiosi record e Robertas Komza grande protagonista della Lituania con il suo nuovissimo pallone a gas D-OWML che volerà per la prima volta al Festival del volo

[Clicca qui per conoscere i 10 motivi scelti da MBNews per visitare la mostra sul volo a Villa Mirabello al Parco di Monza ]

PROGRAMMA 23, 24 e 25 Aprile 2016
Le attività possono subire variazioni secondo il meteo, su festivaldelvolo.it  ci saranno gli aggiornamenti  giorno per giorno

Ingresso libero
Orari 8,30 – 20,00
Luogo: di fronte a Villa Mirabello – viale Mirabello 10
Parco della Reggia di Monza

Sabato 23 aprile 2016

Primo mattino: gonfiaggio palloni a gas  e preparazione gara voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda

Ora di pranzo decollo dei palloni a gas, provenienti da vari paesi europei e inizio gara aerostatica.

Ore 11-17
Annullo filatelico speciale da parte di Poste Italiane (logo e immagine annullo)

Ore 11-17
gare di  bubble sumo per adulti e ragazzi, costo 2 € a persona.

Ore 11 – 18
presenza di auto d’epoca Rolls Royce, Ferrari, Alfa Romeo … e tante altre sul posto per celebrare il Rally Balloon (degli anni tra le 2 guerre) in cui  le automobili inseguivano i palloni via terra e gareggiavano insieme.

Tardo pomeriggio
voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda.

Tutto il giorno: visita alla mostra storica, visite guidate con Marco Majrani alle 11 e alle 16 e laboratori bambini all’interno della mostra.

Domenica 24 Aprile 2016

Primo mattino
gonfiaggio I-OECM, voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda.

In mattinata
pubblicazione risultati gara palloni a gas e premiazione

In giornata
voli vincolati in pallone a gas I-OECM

Ore 11-17
gare di  bubble sumo per adulti e ragazzi, costo 2 € a persona.

Tardo pomeriggio
voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda.

Visita alla mostra, visite guidate con Marco Majrani alle 11 e alle 16 e laboratori bambini all’interno della mostra.

Lunedì 25 Aprile 2016

Primo mattino
voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda.

In giornata
voli vincolati in pallone a gas I-OECM

Ore 11-17
gare di  bubble sumo per adulti e ragazzi, costo 2 € a persona

Pomeriggio
Laboratori per bambini c/o lo stand REMAX

Tardo pomeriggio
voli vincolati e voli liberi mongolfiere ad aria calda.

Visita alla mostra, visite guidate con Marco Majrani alle 11 e alle 16 e laboratori bambini all’interno della mostra.

Mostra Storica Festival del Volo a Villa Mirabello nel Parco della Reggia di Monza

Aperta dalle 10 alle 18. Entrata ultima visita alle 17,30.

Visita guidata orari fissi, ore 11 e ore 16 con il curatore Marco Majrani 2 € + prezzo biglietto

Biglietti: adulti: 15 – 64 anni  6€ ridotti: bambini  3-14 anni 4 €, over 65  4 €, disabili (con tessera)  4 €, bambini 0-2   gratuito, famiglia:  2 adulti + 2 bambini 3-14 anni 16 €. Bubble sumo a 2€ a bambino. Biglietto scuole in settimana, su prenotazione: 5 €. Acquisto online: www.liveticket.it/festivaldelvolo  Convenzioni con Leonardo3, gli Appartamenti della Villa Reale e Volandia.

Festival-del-Volo-Milano-mongolfiere-2

Ristoro pre e post volo: street food da gustare al volo!

Il 23,24 e 25 Aprile saranno presenti 2 servizi di ristorazione a pagamento nell’area del Festival del Volo:

The Rolling Star www.therollingstar.it, il primo furgoncino Citroen Tube HY del 1976 “food truck gourmet”  che offre menù sfiziosi e innovativi che variano durante la giornata.  Tigella Bella www.tigellabella.it che propone  ottime tigelle, cotte secondo tradizione al momento, in versione salata e con una sorpresa dolce. Inoltre, durante i 3 giorni del Festival allo stand Cameo  si potrà gustare Pizza Regina Alta, l’unica pizza con un impasto alto e soffice e dal  gusto irresistibile!  Un ottimo modo per celebrare il 20esimo anniversario di Pizza Regina.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Commenti

  1. Beatris Bertoldi dice:

    Organizzazione pessima. Ci sono due mongolfiere, che peraltro non si alzano. Il programma non è stato minimamente rispettato, nonostante al momento non ci sia neppure vento. Vergognoso fare 4 ore d’auto per dormire in terra. Mi stupisco di come gli organizzatori possano dichiararsi “felici e soddisfatti di aver portato questo contest così importante in Italia” se poi non organizzano nulla. Le mongolfiere non ci sono. Qui si lamentano tutti….

    • o rompi balle se c’era vento è colpa degli organizzatori? se poi la fanno alzare e succede qualcosa? ti saresti messa a scrivere che non dovevano volare…4 ore di auto? vieni in treno la prossima volta .

      • Beatris Bertoldi dice:

        Se questo voleva essere un commento con una risposta pertinente, consiglio di riprovarci. Sai che cambiava se le facevano volare? Semplice: si sarebbe potuto parlare davvero di “festival del volo”. Organizzato con pubblicità raffiguranti una cinquantina di mongolfiere in volo tutte insieme, e poi invece era un vero flop. Di tutte le persone che abbiamo incontrato, si lamentavano tutti. Abbiamo conosciuto addirittura uno che era venuto da Roma in treno (perché è risaputo che sprecare una giornata in treno e non in auto invece è fonte di grande gioia) che, giustamente, criticava pesantemente la pessima organizzazione. Cosa potevano fare i poveri organizzatori? Ad esempio, potevano scrivere sul sito che di mongolfiere non se ne sarebbe vista una in cielo (facendo in modo che oltre della metà dei presenti si organizzasse per fare altro, perché dal sentir dire comune avrebbero fatto tutti altro)…anche se scritto a metà giornata, avrebbe salvato da una rottura allucinante chi è arrivato nel pomeriggio. Perché si, il fatto che non ne sia volata una cambia TUTTO: essendo attrazione non comune, in molti hanno fatto centinaia di kilometri solo per vedere una mongolfiera che vola. Ma tanto agli organizzatori che gliene frega: come minimo gli è bastato essere orgogliosi dei numeri, poi fa niente se il 70% dei presenti li stava infamando.

        Ah, quasi dimenticavo. Continuiamo pure ad ignorare tutte le persone indignate che hanno commentato su fb durante la giornata in questione. Perché se ero solo io a pensarlo, forse avrei pensato di sbagliarmi….ma se sono in 50 ad infamare l’organizzazione, beh, forse hanno sbagliato qualcosa. Perché se è vero che un commento negativo spesso non vuol dire nulla, molti di più significano che non si è stati in grado di affrontare la situazione, come poi è stato. Tralasciando il fatto che i biglietti per salire sulla presunta mongolfiera (che poi non si è manco alzata) erano già stati dati i giorni prima, fregandosene di chi aveva solo il lunedì. Vergognoso.

        • C’ERA IL VENTO!!!TE NE SEI ACCORTA O CONTINUI A starnazzare senza senso? se vai a un concerto e diluvia e viene rimandato che fai? Ps: 50 persone su fb sono adesso un metro di giudizio? poveri noi. allora bisogna scrivere su facebook dicendo che c’è il vento e le mongolfiere non volano così tutti i facebook dipendenti se ne accorgono.Ps: per quello di Roma che critica potevi dirgli che loro vanno in tilt appena piove due ore quindi di lezioni dai romani magari anche no. grazie.

          • Beatris Bertoldi dice:

            Mi chiedo se sono io che non sono in grado di scrivere in italiano, o se invece il problema è un altro. Proverò a fare un disegnino a questo punto. I casi sono due: il vento c’era o non c’era. Le mongolfiere volavano o non volavano. Il vento la mattina c’era (se vogliamo dire che possiamo definire “vento” la brezza che c’era quel giorno, tant’è che in molti si chiedevano in quali occasioni potessero volare quelle benedette mongolfiere se bastava così poco per ancorarle a terra), e il pomeriggio? C’era talmente poco vento che c’era chi giocava a volano in tranquillitá. Ma anche ammesso che “c’era vento”…scriverlo sul sito che le mongolfiere non volavano causa vento? Troppo sforzo? Ah certo, però chissenefrega degli sforzi degli altri per andare ad un festival del volo in cui volava di tutto, meno che quello che doveva volare (e qui mi auguro che non seguano i soliti infelici commenti che fan cascare le braccia, del tipo “potevano anche non andare”.. maddai? A saperlo, non saremmo venuti in molti). Se devo andare ad un concerto e danno acqua, e diluvia già da tutto il giorno, mi avvisano (come è già successo), ed io faccio altro senza dare la colpa a nessuno. Anche perché non so se forse lei si è chiesto COME le persone avrebbero potuto sapere che c’era vento, se venivano da molto lontano. Se non si mette un avviso da qualche parte, come avremmo potuto saperlo? Facendo sogni premonitori o interrogando i tarocchi? Tralasciando l’infinita tristezza del suo sfottò nei confronti di una persona che ha speso moltissimo sia in termini economici sia in termini tempistica, e solo per venire ad una manifestazione a cui non aveva senso partecipare data la situazione, le ricordo che qui stiamo parlando dell’organizzazione al parco di Monza, e non di Roma. Tutto il resto non c’entra. E, ribadisco, continui pure a far orecchie da mercante a proposito della pioggia di lamentele indirizzate agli organizzatori. 50 persone si sono lamentate su Facebook? Non erano nemmeno 1/10 delle persone che si lamentavano quel giorno. Solo pochissimi hanno scritto, gli altri si son limitati a prendersela in quel posto. Non vogliamo tener conto di questo? Benissimo, ma perlomeno non veniamo a dire che tutto è stato organizzato per il meglio, e che è stato dato il massimo. Se questo è “il massimo”, con un’ora e 10 minuti di coda ai bagni da mezzogiorno e mezza in poi, con un mucchio di gente sdraiata in terra perché non c’era nulla da fare….beh, mi auguro che queste persone non intendano organizzare altro, o perlomeno non in questo modo.

  2. Se dopo 2 ore di auto hai bisogno di dormire per riprenderti del viaggio devi avere qualche problema…fai un giro dal medico . e la prossima volta stai a casa.Se c’era vento è colpa degli organizzatori??

Articoli più letti di oggi

Ultime notizie Monza: un passante salva la vita a un 37enne

Tentato suicidio a Monza: in prossimità dell'ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Cambiaghi, un 37enne originario dell'Est, residente a Sovico.

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti, fatture false per oltre 35 milioni di euro

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti. La Guardia di Finanza ha scoperto fatture false per oltre 35 milioni di euro.

Strisce blu: a Lissone Fratelli d’Italia lancia una raccolta firme contro il pass sosta

Nel comune di Lissone polemiche per il nuovo pass sosta. Fratelli d'Italia: "siamo dalla parte dei cittadini". Da domani il modulo per aderire alla raccolta firme.

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Feste, eventi culturali e sportivi... ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, è Lego mania: successo per City Booming. Per Natale allestimento a tema

Sono ben 2808 gli ingressi dal taglio del nastro. Numeri da capogiro per l'allestimento che, lo ricordiamo, sarà visibile fino al al 6 gennaio 2020.