Quantcast
Desio è nel parco Grugnotorto: firmata la convenzione - MBNews
Ambiente

Desio è nel parco Grugnotorto: firmata la convenzione

“E’ un passo importante per la salvaguardia di nuove aree verdi del nord Milano e della Brianza" ha dichiarato il presidente del Parco Arturo Lanzani.

Sottoscrizione

È ufficiale, c’è la firma: dal prossimo anno Desio fa parte del Parco Grugnotorto Villoresi. La convezione è stata sottoscritta ieri, lunedì 4 aprile, dai sindaci del consorzio e dal sindaco di Desio Roberto Conti.

Si tratta dell’ottavo comune che entra nel consorzio. Desio si aggiunge a a Bovisio Masciago, Cinisello Balsamo, Cusano Milanino, Muggiò, Nova Milanese, Paderno Dugnano e Varedo.

“E’ un passo importante per la salvaguardia di nuove aree verdi del nord Milano e della Brianza… – ha dichiarato il presidente del Parco, Arturo Lanzani – e il segno fattivo che al Parco credono non solo tante amministrazioni ma anche tanti cittadini”.

La partenza

La partenza

Al fine di dare risonanza all’importante traguardo raggiunto e coinvolgere anche la cittadinanza, domenica è stata organizzata anche una bicicletta nel parco che ha visto oltre 120 persone pedalare lungo i percorsi che il parco insieme ai comuni ha realizzato in questi anni.  Per molti è stato possibile scoprire un circuito che collega ciclabili e centri cittadini. Per tanti è stato sorprendente conoscere il Lago Nord, il percorso in alzaia del Canale Villoresi e il viale e la Villa Bagatti.

“Adesso la sfida sarà quella di completare l’anello ciclopedonale tutto interno al Grugnotorto, al quale stiamo assiduamente lavorando così da poter in futuro vedere i campi, i boschi, i filari, le aree verdi realizzate nel parco e raggiungere anche le nuove aree di Desio” ha aggiunto Lanzani.

I Sindaci presenti hanno tutti espresso la loro viva soddisfazione per aver potuto condividere con Desio questo importante obiettivo. In particolare Corti ha sottolineato: “Con questa firma si conclude un percorso significativo per la nostra Amministrazione, e un obiettivo sfidante che è partito dal nuovo Piano di Governo del Territori approvato a inizio mandato con un percorso partecipato nei quartieri della Città e dalla ferma decisione di salvaguardare tutto il territorio possibile ancora libero e non edificato”.

Con Desio il Grugnotorto diventerà più robusto e molto più esteso: passerà dagli 880 ettari attuali a quasi 1.400 ettari.

Sotto le foto della biciclettata di domenica 3 aprile

 

commenta