25 Luglio 2021 Segnala una notizia
Dell'Orto (Sias): "Gestione Autodromo positiva, non me ne vado" #video

Dell’Orto (Sias): “Gestione Autodromo positiva, non me ne vado” #video

12 Aprile 2016

Non me ne vado. Andrea Dell’Orto, presidente di Sias, la società che gestisce l’autodromo per conto di Aci Milano, ha ribadito la sua volontà di non dimettersi.

Lunedì pomeriggio, 11 aprile, nella sala Nuvolari dell’Autodromo di Monza, ha convocato una conferenza stampa per illustrare i risultati della gestione 2015 e per mandare un messaggio a Bernie Ecclestone, il patron della F1, che dallo scorso inverno lo ha indicato come l’ultimo ostacolo sulla strada per il rinnovo del contratto del Gran Premio.

I dati illustrati da Dell’Orto relativi all’esercizio dell’anno appena passato parlano “di fatturato record, di perdite dimezzate e di un aumento del 18% dei ricavi”. Tuttavia, a mettere una data di scadenza sul suo mandato contribuisce la richiesta di convocazione dell’assemblea dei soci entro aprile: è l’atto che potrebbe dare via libera all’iter della sua rimozione.

Nel frattempo, però, l’associazione Amici dell’autodromo chiede la testa dei due. “Le dimissioni dal CdA di SIAS da parte di Ivan Capelli ed Enrico Radaelli e la conseguente convocazione dell’assemblea dei soci per definire un’altra dirigenza, che sia in grado di imboccare la strada giusta, sono un passo obbligato per sbloccare la situazione”.

Articolo modificato il 12.04.2016 alle 15,21.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi