17 Settembre 2021 Segnala una notizia
Arcore capitale culturale, ora c'è anche l'idea di un museo del giocattolo

Arcore capitale culturale, ora c’è anche l’idea di un museo del giocattolo

29 Aprile 2016

Il Festival della Letteratura, la ristrutturazione della Villa Borromeo ed il rinnovo della convenzione con l’Accademia di Belle Arti di Brera sono solo l’inizio: Arcore punta tutto sulla cultura e sul territorio cittadino. Prossimamente, nelle stanze della “dama”, un centro di documentazione sui giardini delle Ville della Delizia gestito dal professor Maurizio Boriani del Politecnico di Milano. Tra le proposte anche un museo del giocattolo sulla scia della tradizione dell’arcorese Peg Perego. 

600x320-Arcore-Villa-Borromeo-dAdda.jpg.pagespeed.ic.IOO3H3WsTIPresentati proprio in concomitanza con il Festival della Letteratura, i lavori di restauro della Villa Borromeo la riporteranno al suo antico splendore in 700 giorni (clicca qui per i dettagli). Ottantacinque le stanze che saranno destinate, oltre agli uffici del Comune di Arcore e Parco Valle Lambro, ad una biblioteca storica degna di una vera e propria capitale della cultura.

“Vorrei che la Villa Borromeo, così come le Scuderie, fossero a disposizione degli arcoresi per poter accedere alla cultura a pochi passi da casa. Per questo motivo, noi dell’amministrazione non vogliamo che diventi un polo universitario, la nostra dama deve vivere, niente progetti fissi ma una Arcore luogo d’arte e cultura per i suoi cittadini“, ha commentato il primo cittadino di Arcore Rosalba Colombo. Per questo motivo, tra i progetti fortemente voluti dal sindaco, un museo del giocattolo che valorizzi la tradizione del territorio arcorese.

Inserito nel progetto, anche un centro di documenti a cura del professor Maurizio Boriani direttamente dal Politecnico di Milano. Il centro, conterrà la documentazione relativa ai giardini delle Ville di Delizia, 20 in totale di cui 4 si trovano proprio ad Arcore (Ville Ravizza, Cavizzola, S. Martino e Borromeo d’Adda).

“Alla sua scadenza, un anno fa, abbiamo rinnovato la convenzione con l’Accademia di Belle Arti di Brera per il corso di restauro ma abbiamo posto dei limiti di orari e spazi in modo da poter usufruire delle Scuderie di Villa Borromeo per eventi come il Festival della Letteratura, ha precisato il sindaco Colombo. La convenzione, fortemente voluta dall’allora assessore alla cultura Vittorio Perrella (clicca qui), prevede anche di poter richiedere l’intervento dell’Accademia per il restauro dei beni del Comune che rientrano nelle competenze del corso ospitato dalle Scuderie.

Il Festival della Letteratura è stato la chicca di quest’anno. Penso che la cultura vada respirata ogni giorno e sono stata veramente felice di poter offrire ai cittadini, ed anche a gente che è venuta da fuori, l’opportunità di partecipare ad eventi a 360 gradi, per tutti i gusti!”, ha aggiunto l’assessore alla cultura Paola Palma. “Arcore è piena di gioielli tra cui la Cappella Vela, è compito nostro valorizzarli. Per questo a maggio ospiteremo due concerti sulla scia delle Emozioni Vibranti proprio nella Cappella.”, ha continuato.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Francesca Zonca
Francesca Zonca. Se dovessi riassumere le mie passioni in due parole direi sicuramente lingue straniere e cinema. Studio lingue da quando sono piccola, amo viaggiare ma soprattutto amo riuscire ad entrare in contatto con diverse culture. La comunicazione e l'informazione sono al primo posto per me.


Articoli più letti di oggi