15 Luglio 2020 Segnala una notizia
Vimercatese, i comuni in prima linea per combattere le ludopatie

Vimercatese, i comuni in prima linea per combattere le ludopatie

4 Marzo 2016

I comuni del vimercatese vogliono dire stop alle ludopatie con un progetto finanziato da Regione Lombardia.

Mercoledì 2 marzo è stato presentato a Cavenago Brianza il progetto “King – a carte scoperte” che comprende 22 comuni del vimercatese e finanziato con 7omila euro dalla Regione.

Primo obiettivo: capire quante persone sono colpite da ludopatie e contrastare il gioco d’azzardo patologico in un’area dove sono residenti più di 180mila persone.

Presenti alla presentazione del progetto Carmen Collia e Giacomo Biffi, assessori ai Servizi sociali nei rispettivi Comuni di Agrate Brianza e Cavenago di Brianza; Davide Nicolussi, assessore ai Servizi sociali del Comune di Vimercate e delegato alla presidenza dell’Assemblea dei Sindaci del Distretto Sociosanitario Vimercatese; Marco Valtolina, assessore al Commercio e Attività produttive del Comune di Agrate Brianza; Giancarlo Brunato, presidente del consorzio CS&L; Mauro Nova, per CS&L.

Uno degli obiettivi raggiunti dal progetto è stata l’approvazione, lo scorso 24 febbraio da tutti i comuni nell’assemblea dei sindaci del distretto sociosanitrio vimercatese, di un ordine del giorno che impegna formalmente tutte le amministrazioni comunali a sostenere il progetto mettendo a disposizione anche risorse proprie: il coinvolgimento dei comuni è fondamentale per arrivare anche nelle piccole realtà di provincia.

Parte del progetto è anche una mostra itinerante ‘Azzardo: non chiamiamolo gioco’, a cura di Fondazione Exodus, già allestita presso il Comune di Agrate e successivamente in allestimento presso diversi Comuni del Vimercatese tra cui Mezzago, Usmate Velate, Roncello, Cavenago di Brianza. Verrà anche distribuito in tutti i comuni aderenti un questionario anonimo per comprendere quanto i vimercatesi giochino e in che modo: se saltuariamente o in modo patologico. Verrà anche attivato uno sportello itinerante per l’ascolto e l’orientamento dei soggetti a rischio e per aiutare i parenti e gli amici dei soggetti a rischio a riconoscere la ludopatia.

“Intervenire sulla ludopatia prima che il fenomeno esploda a livello locale in tutta la sua durezza è fondamentale per non lasciarsi travolgere – ha affermato Giancarlo Brunato, presidente consorzio CS&L – Altrettanto fondamentale è, per il cooperativismo e per il terzo settore in generale, sviluppare forme nuove di collaborazione per far emergere le risorse e il potenziale positivo dei Comuni in cui viviamo. Da tempo ormai, il lavoro sul disagio e sulle patologie collegate alle dipendenze patologiche sociali si focalizza sul far emergere i fattori di resilienza; allo stesso modo, con questi progetti, stiamo cercando di individuare i fattori di resilienza del nostro territorio per fare in modo che gli effetti inevitabili di questo fenomeno possano lasciare meno strascichi possibili. Integrare e collaborare è uno dei principali compiti della cooperazione che, in questo caso, si è attivata per consentire alle Amministrazioni di Agrate e di Cavenago (e grazie a loro, a tutti i 22 Comuni del Vimercatese) risorse economiche che altrimenti sarebbero rimaste inutilizzate come è accaduto in territori limitrofi. L’obiettivo per le nostre organizzazioni è evidentemente quello di raccogliere dati ed informazioni per poter strutturare delle forme di intervento nell’ambito della ludopatia. Fino ad oggi, infatti, le modalità di approccio utilizzate, non sono ancora sufficienti a costruire un modello di riferimento efficace”.

Foto d’archivio

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi

Rottamazione ed ecobonus, come usare gli incentivi del Decreto rilancio

Esistono portali web che forniscono tutte le informazioni necessarie sui nuovi contributi auto, come Rottamazione 2020.

Lombardia, mascherina all’aperto ma solo se non c’è distanziamento

La decisione giunge dopo che il governatore lombardo ha recepito le indicazioni del comitato tecnico scientifico riunitosi questo pomeriggio.

Meda piange la 18°vittima. Santambrogio: “Notizia terribile, manteniamo alta la guardia”

Il comune brianzolo, sul fronte dell'emergenza sanitaria, da tempo era caratterizzato da buone notizie e sensazioni

Monza, incendio nella notte: fiamme nell’area ex Scotti

Intervento dei Vigili del Fuoco nella notte, a Monza per un incendio divampato a Villa Azzurra, situata nell’area ex Scotti, sul viale Cesare Battisti. Nessun ferito.

Lissone, trancia il lucchetto e si allontana con la bici rubata: 33enne in manette

Grazie a un minorenne che ha assistito in diretta al furto, i Carabinieri sono potuti intervenire in tempo per bloccare l'uomo e impedirgli di fuggire insieme alla bici appena rubata.