10 Agosto 2020 Segnala una notizia
Bike sharing: "Progetto timido, rischia di fallire nel giro di poco"

Bike sharing: “Progetto timido, rischia di fallire nel giro di poco”

8 Marzo 2016

Tutto pronto per l’inaugurazione del bike sharing a Monza. Il progetto, che ha attraversato almeno tre amministrazioni comunali, non sta suscitando grandi entusiasmi nel mondo degli amanti delle due ruote. Massimo Benetti, presidente dell’associazione Monza in bici, che non ha mai nascosto una certa perplessità di fronte alla scelte della giunta municipale sul fronte mobilità.

“Siamo contenti che Monza sia finalmente riuscita a dotarsi di un sistema di bike sharing –  sottolinea Benetti -. Tuttavia, il progetto è troppo timido”. In altre parole, se circa 60 biciclette e le sette velo stazioni previste sono poche e distribuite male. “Con così poche bici a disposizione rischiamo il fallimento – prosegue Benetti – e sarebbe stato utile dislocare meglio le stazioni. In periferia non ce ne sono e questo rischia di limitare molto il servizio”.

Da anni, oramai, la tendenza è a favore delle bici e Monza, città molto piccola sotto il profilo della superficie territoriale, potrebbe essere l’ideale per questo tipo di spostamenti. “Ma il Comune – prosegue Benetti -, non sembra avere colto fino in fondo questo aspetto. In campagna elettorale avevano puntato molto sulla mobilità dolce, ma non stanno mantenendo le promesse”. Dito puntato, in modo particolare, contro la realizzazione di nuove piste ciclabili e contro il Bici plan. “L’hanno approvato e questa è una cosa buona – conclude Benetti -, ma per ora è solo un pezzo di carta. La rete di ciclabili a Monza è inadeguata e fra l’altro anche poco mantenuta”.

Ti potrebbe anche interessare: “Il 31 di Marzo parte il Bike sharing a Monza

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Lutto nel calcio brianzolo: Pol. Di Nova piange il suo allenatore Gianluca De Martino

Fatale un malore per il neo coach brianzolo. Oltre nel mondo dello sport, De Martino era noto e stimato anche nel campo della ristorazione: era infatti titolare di un ristorante a Carate Brianza. 

Covid, nessun decesso in Lombardia. Due nuovi contagi i Brianza

Nessun decesso, aumentano ‘Guariti e dimessi’ (+72), calano i ricoveri (stabili quelli in terapia intensiva e diminuiscono di 5 quelli in terapia non intensiva).

Intervista al sindaco di Monza, Dario Allevi: “Credo nei monzesi e nella loro grande forza di volontà”

In prima linea durante l'emergenza Covid, il sindaco di Monza Dario Allevi ha raccontato alla nostra redazione le fasi più delicate vissute durante la pandemia.

Brugherio, infortunio sul lavoro: 45enne perde la falange di una mano

Un 45enne, per un infortunio sul lavoro, ha subito l'amputazione della 3° falange dell'indice della mano destra.

Lissone, pacco dono per i nuovi nati: le famiglie ritirano il kit in farmarcia

I kit Pacco dono, già disponibili nelle 4 LloydsFarmacie di Lissone, potranno essere ritirati dalle famiglie previa presentazione della lettera ricevuta da parte del Comune.