19 Settembre 2020 Segnala una notizia
Arrestati per spaccio: in casa 25mila euro, droga e una bimba di 2 mesi

Arrestati per spaccio: in casa 25mila euro, droga e una bimba di 2 mesi

22 Marzo 2016

Fratello e sorella di nazionalità marocchina sono stati arrestati dalla Polizia di Stato di Monza per detenzione di droga ai fini dello spaccio. In casa avevano 25 mila euro in contanti e un centinaio di dosi di hashish. Nell’appartamento dove custodivano droga e denaro, viveva anche una bimba di soli due mesi. Potrebbero essere coinvolti anche in un giro di spaccio di cocaina.

Il blitz della Polizia di Stato è scattato in seguito ad un’operazione per il contrasto dello spaccio di stupefacenti a Monza, iniziata la scorsa settimana. In un appartamento di via Monte Ortigara a Monza (la mattina del 22 marzo), dove vive un 30enne marocchino da tempo nel mirino della Polizia di Stato e sua sorella, 37enne, mamma di una bimba di due mesi, gli agenti hanno trovato circa un migliaio di euro in contanti e cento dosi di hashish. Accanto ai cellulari dei due fratelli, all’interno dei quali sono memorizzati i numeri di telefono di decine di clienti, i poliziotti hanno trovato anche la chiave di una cassaforte nascosta dietro ad un quadro, all’interno della quale erano nascosti venticinque mila euro in banconote da cinquanta euro.

Secondo quanto si apprende, il denaro potrebbe essere provente della vendita di una partita di cocaina. Arrestati e processati per direttissima, il 30enne è stato accompagnato nel carcere di Monza mentre la sorella è stata associata ai domiciliari.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

Incidente mortale in Valassina, arrestato il pirata della strada

L'autore del sinistro, invece che prestare soccorso, è scappato a piedi. Mentre era diretto verso la propria casa gli uomini della caserma di Muggiò lo hanno individuato e arrestato.   

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Villa Reale chiusa, Cgil Monza e Brianza: “Le istituzioni tutelino i lavoratori”

Il sindacato scende in campo al fianco dei dipendenti di "Cultura Domani", la società che per conto del concessionario privato gestisce parte del monumento, a casa da mesi senza stipendio.