21 Aprile 2021 Segnala una notizia
Tangenti sanità Lombardia: interrogati Rizzi e Longo

Tangenti sanità Lombardia: interrogati Rizzi e Longo

19 Febbraio 2016

Fabio Rizzi, ieri 18 febbraio,  ha parlato a ruota libera per due ore abbondanti con il gip del Tribunale di Monza, durante il suo interrogatorio di garanzia terminato intorno alle 15.30 nel carcere di Monza, dove il presidente della commissione sanità é detenuto da martedì scorso, dopo l’arresto per presunte tangenti.

Il suo avvocato Monica Alberti ha dichiarato di aver già depositato istanza per i domiciliari: “Rizzi ha chiarito la sua posizione facendo una lunga dichiarazione e poi rispondendo ad alcune domande del giudice – ha commentato il legale a margine dell’interrogatorio – Non abbiamo parlato del partito, nonostante lui sia consapevole di essere finito politicamente. É razionale, stanco e mi ha chiesto della compagna e dei congiunti”. Nel merito della posizione presa dal suo assistito rispetto alle accuse, l’avvocato non si é pronunciato “non entro nel merito del processo, ribadisco abbia dato la sua versione dei fatti. Chiederò un interrogatorio anche magistrato”.

“Un colloquio esaustivo ma nessuna ammissione”. Così l’avvocato Roberto Longo ha commentato l’interrogatorio di garanzia di Mario Valentino Longo, consigliere regionale della Lega Nord  arrestato per presunte tangenti  nella sanità lombarda e braccio destro di Fabio Rizzi (che si é confrontato con il Gip di Monza prima di lui). Quasi due ore di colloquio per Longo, che secondo il suo legale “ha portato a molti chiarimenti”. L’avvocato Losegno ha poi aggiunto “attendo di ricevere e valutare tutta la documentazione per preparare una memoria ed eventualmente pensare alla richiesta dei domiciliari”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi