15 Aprile 2021 Segnala una notizia
Pro Lissone in campo determinata: contro Cinisello arriva una bella vittoria

Pro Lissone in campo determinata: contro Cinisello arriva una bella vittoria

15 Febbraio 2016

È una Pro Lissone bella, cinica e assoluta padrona del campo per buona parte della gara quella capace di vincere al Palestra contro il Cinisello e ritrovare così meritatamente una delle posizioni valide per la post season.

Sorride l’undici di mister Danilo Battistini che aggancia il quinto posto ed attende ora il banco di prova di domenica prossima col Muggiò: tutte le partite sono decisive, quella che andrà in scena fra sette giorni al “Caduti di Superga” lo sarà ancor di più per tentare di consolidare il piazzamento nelle zone altissime della classifica. “Arriveremo alla sfida col Muggiò carichi più che mai – assicura il presidente Fabrizio Valerin – il successo di oggi è importante in ottica classifica ed è la conferma del valore di questa squadra. Oggi siamo stati coesi, compatti, con le giuste distante fra i reparti, ed è ciò che dobbiamo fare ogni domenica”.

IL PRIMO TEMPO

Si gioca al Palestra sotto una pioggia che allenta il campo, lo rende veloce e permette comunque di ammirare dagli spalti un buon spettacolo. Squadra di valore il Cinisello, lo dimostra già al minuto numero 5 la combinazione fra Rossini e Iacopetta che riceve palla nella zona sinistra del terreno di gioco, cambio di campo improvviso per Fresta che aggancia e batte Castoldi. La Pro ha il grosso merito di non abbattersi e di continuare a produrre gioco, con la coppia Aldeghi-Vismara che da lì in poi diventerà una diga pressoché insuperabile. Al minuto 14’ angolo di Divella, tiro di Aldeghi che a portiere ormai
battuto trova la provvidenziale deviazione di Pecorini. La pressione sale, il gol è nell’aria e il pareggio arriva al 19’ quando Villa e Aldeghi confezionano il pallone buono per Moleri che dai 16 metri lo infila nel sette dove Rossin proprio non può arrivare. Il Cinisello mette la testa fuori dal guscio appena prima della mezz’ora con l’ex Bonanno che trova Fresta, conclusione di prima intenzione di poco sul fondo. Poco prima dell’intervallo, Moleri prova a far male da calcio piazzato: velenosa la sua parabola che si spegne accanto al montante.

LA RIPRESA

Pro Lissone che sale di colpi nel corso della ripresa, il Cinisello prova a tenersi stretto un punto comunque importante per muovere la classifica. I risultati provenienti dagli altri campi obbligano però i “tigrotti” a provarci e il dominio diventa assoluto. Il raddoppio arriva al 65’ confezionato da uno straordinario Sormani che tiene in campo una palla interessante sul filo della linea di fondo e trova poi il corridoio buono per servire Divella che mette nel sacco alle spalle di Rossin. È il gol che vale tre punti, la giornata di Divella non è ancora finita: minuto 82, lancio di Aldeghi per Divella che controlla e in diagonale
infila nel sacco il definitivo 3-1.

 

PRO LISSONE 3

CINISELLO 1

PRO LISSONE: Castoldi, Mariani, Monguzzi (76’ De Carli), Aldeghi, Milani, Garbero,

Divella, Vismara, Villa (93’ Elli), Moleri (88’ Boni), Sormani. A disposizione: Ferrari, Osti,

Trabattoni, Strano. All: Battistini

CINISELLO: Rossin, Termine, Pecorini, Draisci (80’ Colombo), D’Alessandro (60’

Lazzaro), Longoni, Fresta, Bazzo, Bonanno (63’ Alitto), Rossini, Iacopetta. A disposizione:

Lovato, Di Marco, Lavizzari, Piola. All. Aquilante

ARBITRO: Collier di Gallarate (Bertola e Ferretti)

MARCATORI: 5’ Fresta (C), 19’ Moleri (P), 65’, 82’ Divella (P)

AMMONITI: Villa, Aldeghi (P), Alitto, Iacopetta (C)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi