22 Aprile 2021 Segnala una notizia
"Mostro" ricattava e stuprava giovani adescate sul web, almeno 4 vittime

“Mostro” ricattava e stuprava giovani adescate sul web, almeno 4 vittime

6 Febbraio 2016

Un 39 enne albanese, irregolare in Italia, é stato arrestato all’alba di oggi per violenza sessuale e divulgazione di materiale pedopornografico, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Monza. Ha violentato almeno tre giovani, di cui una minorenne, dopo averle adescate in rete spacciandosi per un 17 enne italiano. Dopo averle convinte a fotografarsi senza abiti e ad inviargli le istantanee, le obbligava a subire lo stupro per impedire la divulgazione delle fotografie. Ad incastrarlo un’indagine dei carabinieri di Desio (Monza), partita dalla denuncia della madre di una giovane con deficit cognitivi, rimasta vittima del predatore sessuale.
“Enzo Milano”, era questo il nickname del falso profilo del 39 enne. Con quel nickname e la foto di un diciassettenne italiano rubata ad altro profilo, attraverso i social network l’uomo andava in cerca di giovani donne. Una volta “agganciata” la preda, fingendosi innamorato, la convinceva a farsi mandare fotografie sempre più private. A quel punto scattava il ricatto; le vittime venivano costrette ad incontrarlo e subire la violenza sessuale, dopo aver scoperto di aver parlato per settimane con un adulto e non un ragazzino, sotto la minaccia “altrimenti posto le tue fotografie dappertutto e le mando ai tuoi genitori”.
Nella rete dello stupratore é caduta anche una ventenne brianzola con deficit cognitivi, del cui stato di shock si è accorta sua madre. La donna é riuscita a farsi raccontare da sua figlia quanto accaduto  ed ha sporto denuncia portando ai carabinieri gli abiti indossati dalla ragazza il giorno dello stupro.
Attraverso una complessa attività tecnica i militari hanno ricostruito l’identità e il modus operandi del criminale sessuale. Almeno altre tre giovani, di cui una minorenne, sono rimaste vittime di violenza sessuale da parte del 39 enne, ma le indagini sono ancora in corso e non é escluso possano essere molte di più. A questo proposito i carabinieri di Desio invitano altre possibili vittime a non esitare a denunciare l’uomo chiamando al numero 0362/304400.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi