22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Diavoli Rosa: nel girone di ritorno Fossano si vendica

Diavoli Rosa: nel girone di ritorno Fossano si vendica

8 Febbraio 2016

Rivincita di Fossano alla prima giornata del girone di ritorno, questa volta sono i piemontesi ad avere la meglio sui Diavoli chiudendo in tre set e ribaltando così il risultato che all’andata aveva invece premiato i rosanero all’esordio stagionale in casa. Spingono poco il servizio e reggono meno in ricezione e difesa i ragazzi di Durand, convincenti autori di un primo e terzo set molto equilibrati, sfuggiti di mano solo agli ultimi decisivi punti, ma poco presenti nel secondo con Fossano che fa il buono e il cattivo tempo grazie a Mattera grande orchestratore delle punte a disposizione.
Durand scende in campo con Baratti in regia, Priore opposto, Mandis e Frattini in centro, schiacciatore Morato e Maiocchi, Raffa Libero.
E’ il buon servizio dei padroni di casa a spingere subito il punteggio a loro favore coi Diavoli che riescono a tenere il ritmo fino al pari quattro mentre Fossano con Signorelli si porta 8-5 del timeout. Al rientro in campo il cambio palla fa proseguire il set in modo costante, sul 12-11 Mattera alza dall’altra parte del campo e fa concludere uno spettacolare 13-11 che viene dimenticato grazie ad una ben pensata e piazzata parallela di Morato che incamera il 13-12. Al secondo tempo tecnico Fossano è ancora avanti di due punti, un vantaggio poco minaccioso per i Diavoli che fino al 22-20 si mostrano ben presenti in campo a contrattaccare l’offensiva dei biancoblu. Dopo il time di coach Durand sul 22-20 i Diavoli rincarano la dose e rimettono in discussione l’esito del set prima con mani out del giovane opposto Romanò, finalmente di nuovo in campo dopo la pausa forzata per l’infortunio, e a seguire grazie al fallo dalla seconda linea di Fossano e ad una grande difesa di Morato che si concretizza in un altro punto per Romanò. I Diavoli pareggiano sul 23-23. A questo punto è l’esperienza di Mattera a coglierci impreparati con la sua prima intenzione e Signorelli fa il resto per chiudere 25-23.
Nella seconda frazione di gioco i Diavoli mutano atteggiamento e il risultato è lo specchio di questo calo con Fossano che prende sempre più quota, gioca la sua gara e i nostri ragazzi faticano a stargli dietro. Emblematici i parziali dei due tempi tecnici condotti entrambi dai padroni di casa 8-3 e 16-11, mentre i Diavoli fanno sentire la propria presenza solo a piccoli intermezzi. Fossano a strada spianata va a chiudere 25-16.
Vorremmo vederli sempre così i Diavoli, uniti, convinti e combattivi a dimostrare che le armi per giocarsela alla pari contro ogni avversario non sono una chimera ma l’esatta corrispondenza delle loro qualità tecniche. Èd è quello che Mandis e compagni mostrano nel terzo set, partito in svantaggio e con ancora qualche svista tecnica che consente a Fossano di esordire con un 8-5, ma decollato dopo il 12-10 su muro di Maiocchi che inizia a rompere le certezze dei biancoblu. Si torna in campo dopo il tempo chiesto da coach Petrelli e ad animare il campo e la panchina rosanero ci pensa capitan Mandis col doppio muro che ci vale il pari dodici per poi proseguire a braccetto con Maiocchi fino al vantaggio 14-16. Bella la grinta che si vede ora in campo, i Diavoli si auto motivano a vicenda e, nonostante il vantaggio non ci consenta di abbassare la guardia nemmeno per un attimo, continuano a tenersi Fossano dietro grazie ad una prima linea tornata a crescere. Frattini e Mandis al centro mantengono inalterati i due punti di vantaggio (17-19, 20-22) così come Yuri che segna il 21-23. Fossano si mostra più lucida e non si lascia spaventare dall’esiguo svantaggio mentre noi ci lasciamo abbagliare da questi due punti e cadiamo nella tela che ci siamo auto tessiti. Concentrazione e pensare bene a quel che si sta facendo sono gli input di coach Durand in panchina ma i Diavoli non fanno proprio questo suggerimento e a mano leggera sbagliano sul più bello consentendo ai padroni di casa di rimettersi in pista. Una volta raggiunto il 23 pari Fossano mette in campo le ultime energie e matura il 26-24.
Termina a secco di punti per i Diavoli la prima trasferta del girone di ritorno, un risultato che se però da un lato spiace dall’altro deve incoraggiarci, proprio per la prova espressa in campo, e darci fiducia per affrontare le prossime due partite in casa contro Prata e la diretta avversaria Novi con l’intenzione di raccogliere i meritati frutti.
Novità assoluta della serata, la new entry in casa Diavoli, Andrea Galasso.
Da ieri Galasso Andrea, brindisino classe 1990 , è entrato ufficialmente a far parte della rosa della prima squadra rosanero diventando a tutti gli effetti un Diavolo Rosa.
Conoscitore della B, con alle spalle esperienze in B2 e B1, Andrea è approdato in prima squadra per arricchire il reparto schiacciatori insieme a Morato, Maiocchi e Piazza e vestirà la maglia n 13.
Il benvenuto del Direttore Tecnico e coach della prima squadra Danilo Durand: “Andrea si è trasferito in zona per lavoro, ci si è presentata la possibilità di accoglierlo nella nostra Società ed abbiamo deciso di prendere al volo questa opportunità viste le difficoltà di organico che abbiamo dovuto affrontare negli ultimi mesi. Siamo contenti del suo arrivo in Società e sono certo che sarà di grande supporto alla squadra tanto in allenamento quanto in partita. Ad Andrea va il nostro in bocca al lupo e un caloroso benvenuto nella nostra famiglia Diavoli Rosa!”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi