22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Desio, il sindaco "licenzia" l'assessore Smorta: revocata fiducia e incarico

Desio, il sindaco “licenzia” l’assessore Smorta: revocata fiducia e incarico

3 Febbraio 2016

Tensioni in comune a Desio e la giunta guidata da Roberto Corti perde un altro pezzo. È il quarto assessore che lascia la squadra dal 2011, anni di inizio legislatura, ma questa volta la storia è un po’ diversa. Se i precedenti, se ne erano andati di loro volontà per diversi motivi, adesso è proprio Corti che a pochi mesi dalle prossime elezioni amministrative “licenzia” l’assessore allo Sport, Tempo Libero, Commercio ed Eventi, Paolo Smorta.

I MOTIVI della scelta lo stesso Corti li spiega in lunga nota stampa: “Dopo qualche settimana di comportamenti ambigui e circospetti, ho appreso, che l’assessore della mia maggioranza Paolo Smorta ha deciso di presentarsi alle prossime elezioni con una lista concorrente alla mia candidatura, senza neanche la correttezza umana di presentarmi preventivamente le sue dimissioni”.

Se in un primo momento il sindaco non dava ascolto alle voci di corridoio che lo avvertivano e anche in seguito a un incontro con Smorta dove l’assessore gli aveva confermato la sua intenzione di una lista di appoggio, qualcosa poi non è andato per il verso giusto e Corti spiega: “La sua iniziale promessa di dichiarare ufficialmente il sostegno si è trasformata prima in un continuo rinvio, poi in un rifiuto accampando improbabili scuse. Ciò ha rivelato in tutta la sua evidenza la palese scorrettezza del suo comportamento. La notizia è ancora più amara se penso che, mentre tutta la mia squadra di governo e gli uffici del Comune, stavano lavorando, con grandi sforzi, per seguire i progetti di sistemazione delle strade e dei marciapiedi, il verde pubblico, le scuole, qualcuno, all’interno della mia Giunta, stava lavorando per i propri interessi, pensando alla propria candidatura politica”.  Da qui la decisione drastica: “A questo punto, dopo aver parlato con le forze politiche che appoggiano la mia Giunta (Pd, Desio Viva, Sinistra per Desio), ho disposto la revoca delle deleghe e della fiducia all’ormai ex-assessore Paolo Smorta, al quale auguro di ottenere quanto va cercando”.

LA REPLICA di Smorta, che non ci sta a farsi additare come voltafaccia, non si è fatta attendere. Sorpreso e rammaricato per i modi spiega: . “Potrei arrabbiarmi, per le falsità . Potrei infischiarmene e invece rispondo punto per punto per zittire le chiacchiere e voglio raccontare i fatti. Mentre io ero in Regione, per recuperare fondi per il centro sportivo, mi chiama il Sindaco per dirmi di avermi tolto le deleghe. Assicurando che non lo avrebbe fatto, se non fosse stato pressato dalla maggioranza. Dimostrando così di ubbidire esclusivamente a logiche di partito. Eppure fino al 16 gennaio mi diceva che ero “un puro” e apprezzava la mia onestà intellettuale al punto da promettermi nuovamente l’assessorato. Durante il mio mandato – incalza Smorta – ho consumato le suole delle scarpe cento volte per fare, fare, fare, per il commercio, lo sport e gli eventi per Desio. Mentre altri si sono svegliati solo adesso…chissà perchè. Io non sono iscritto al Pd né a nessun partito e non svendo la mia libertà, né personale né politica. Non mi faccio dettare tempi, condizioni né parole da nessuno. Non accetto pressioni né intimidazioni”. Alla luce dei fatti l’ex assessore ha ora deciso di prendersi del tempo “Ho bisogno di riflettere se creare una lista e lo sto facendo. Una lista composta da persone competenti e che amano Desio. Il tutto lo sto facendo in maniera trasparente: ho incontrato due volte il sindaco e più volte il segretario del PD. Ho ribadito sempre le stesse cose, chiaramente. Non so quindi da chi il sindaco abbia “appreso” e cosa abbia appreso. Perchè avrei dovuto dimettermi ora, quando stavo portando avanti importanti obiettivi e progetti per Desio? I risultati da me raggiunti sono sotto gli occhi di tutti. Mi dispiace che il mio mandato sia stato ingiustamente interrotto. Ringrazio le persone che lavorano in Comune, i cittadini, i commercianti, le società sportive con le quali ho collaborato per raggiungere traguardi insperati: ne sono orgoglioso”.

IL FUTURO?  Acque agitate dunque in vista delle prossime elezioni e certo questo scompiglio non aiuterà l’immagine di Corti, che è stato riconfermato candidato per il centrosinistra. Dall’altro lato Lega e Forze Italia sono ancora in alto mare e in fasi valutative. Mentre la lista civica Per Desio ha deciso di correre da sola, i 5 Stelle guardano al consigliere Sara Montrasio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi