20 Aprile 2021 Segnala una notizia
Calcio Monza, l'ex allenatore Pea rivela: "Armstrong si è scusato con me"

Calcio Monza, l’ex allenatore Pea rivela: “Armstrong si è scusato con me”

4 Febbraio 2016

Fulvio Pea, il condottiero del Monza Brianza 1912 alla salvezza nello scorso campionato di calcio di Divisione Unica di Lega Pro, impresa che è valsa come una promozione data la pressoché totale mancanza di soldi nelle casse societarie, è stato dunque assolto dalla Sezione disciplinare del Tribunale federale nazionale della Figc dall’accusa di omessa denuncia di illecito sportivo.

Oltre al doppio danno (mancanza di retribuzione per 11 mesi e mezzo e salvezza sul campo vanificata dal fallimento del club brianzolo) ha rischiato la beffa della condanna del tribunale sportivo, che l’avrebbe squalificato e multato.

calcio-monza-club-grigliata-pea-mbA Pea, che è rimasto nel cuore di gran parte dei tifosi biancorossi (come testimoniano i numerosi post di felicitazione per la sentenza e di stima per il professionista e per l’uomo comparsi in questi giorni sui forum e sui social network dei supporters del Monza 1912, la nuova società di Serie D che ha preso il posto della fallita), abbiamo rivolto alcune domande sul passato, sul presente e sul futuro della sua carriera.

 

stadio-meda-sala-stampa-pea-mbLa Procura federale aveva chiesto la sua squalifica per 6 mesi e un’ammenda di 30mila euro per omessa denuncia di un tentativo di “combine” della partita Bassano Virtus-Monza del 21 dicembre 2014; il collegio giudicante della Sezione disciplinare del Tfn, presieduto da Sergio Artico, l’ha invece assolta “in quanto completamente estraneo ai fatti”: a scagionarla è stato un altro indagato, l’ex dirigente occulto del Monza, Morris Pagniello, che dopo averla accusata di sapere del tentativo di “combine” ha confessato di essersi inventato tutto. Qual è il commento che si sente di fare al termine di questa vicenda, sempre che la Procura non impugni la sentenza?
“Ero fiducioso nella giustizia sportiva e ora sono contento perché a livello psicologico è stato tutto pesante. La storia ha del paradossale e ringrazio i giudici che hanno analizzato con attenzione le carte e mi hanno prosciolto. Il fatto contestatomi, cioè l’approccio di Pagniello per convincermi a combinare la gara, non è mai accaduto. A Monza sono stato messo ‘in punizione’ per 11 mesi: sarebbe stato il colmo essere messo ‘in punizione’ per altri 6 mesi e dover pagare 30mila euro!”.

calcio-como-monza-sala-stampa-stadio-sinigaglia-pea-mbLe partite sotto inchiesta del Monza sono due: l’altra è Monza-Torres del 17 dicembre 2014. Lei non aveva notato qualcosa di strano?
“Non mi ero accorto assolutamente di cosa c’era in ballo in quel periodo. Tra una partita e l’altra erano trascorsi solo quattro giorni: i tentativi di ‘combine’ avevano avuto vita breve”.

 

calcio-monza-pea-armstrong-mbCome aveva fatto il presidente britannico Anthony Armstrong-Emery a convincerla a firmare il contratto col Monza?
“Mi aveva presentato un progetto molto interessante e aveva ottime credenziali avendo la stagione precedente rispettato tutte le scadenze per i pagamenti. Credo che alla fine lui sia scappato dall’Italia per i problemi sorti con la sua multinazionale di ingegneria civile, non per interrompere il flusso di denaro verso le casse del Monza. Ai primi di ottobre del 2014, quando già era fuggito negli Emirati Arabi Uniti, mi telefonò e mi disse: ‘Mi scuso tantissimo ma non sono più in grado di rispettare i patti’”.

calcio-monza-pea-sala-stampa-stadio-bergamo-mbÈ vero che aveva un contratto biennale da 16mila euro netti al mese?
“Ho ricevuto solo mezza mensilità perché per errore, o forse no, mi avevano assunto il 15 luglio. Io e tutti gli altri tesserati stiamo ancora aspettando che vengano sbloccati i 600mila euro della fideiussione. Ci hanno fatto capire che dovremo attendere a lungo e credo che alla fine percepirò molto meno di quanto previsto nel contratto che era stato sottoscritto”.

calcio-monza-stadio-brianteo-ravasi-pea-mbAldilà di tutte queste vicende negative, che ricordo ha dell’anno trascorso in Brianza?
“Per il resto è stata un’esperienza ‘superpositiva’, grazie a tutti i giocatori che la scorsa stagione sono passati da Monza. Per contenerli tutti non basterebbe un pullman: ci vorrebbe anche un pulmino per ospitare quelli più giovani, scesi in campo nel mese di gennaio, dopo che se ne erano andati gran parte di quelli che avevano giocato fino a quel momento e prima che arrivasse la gran parte di quelli utilizzati fino al termine dei play-out. Poi devo dire grazie anche ai dipendenti e ai collaboratori che hanno continuato a lavorare nonostante i mancati pagamenti degli stipendi. E un grazie va anche alle persone che ci hanno ‘accudito’ dal punto di vista economico, ma non solo. In particolare mi riferisco ai tifosi della tribuna e anche a quelli della curva. A un certo punto del campionato siamo stati alimentati sia prima che dopo le partite dai tifosi…”.

calcio-monza-monzello-peaA proposito di ragazzi, la scorsa stagione più per necessità che per altro ne ha dovuti far giocare diversi; alcuni di loro, grazie alla sua valorizzazione, hanno avuto un ottimo mercato…
“Alcuni ragazzi erano già stati coinvolti negli allenamenti della prima squadra nella prima parte della stagione. Poi hanno avuto l’occasione di giocare e quando da febbraio ho potuto schierare dei rinforzi c’è chi, come Matteo Pessina, ha continuato a scendere in campo. Sono contento di sapere che l’esperienza fatta con me sia servita loro per trovare delle buone sistemazioni”.

calcio-monza-pea-mbIn questa stagione lei ha allenato la Cremonese fino a pochi giorni fa, quando è stato esonerato dal presidente, e suo “maestro”, Gigi Simoni (ex allenatore, tra le altre squadre, di Genoa, Napoli, Inter e Torino); la causa del “divorzio” è stata la mancanza di vittorie nelle ultime giornate o la sfiducia che nutriva la società in una sentenza assolutoria presso il Tfn?
“Preferisco pensare che l’esonero sia dovuto alle 7 partite consecutive senza vittoria”.

viotti-pea-ghezzi-fedeli-vita-anghileri-mbLo sa che sui forum e sui social network dei tifosi del Monza sono in tanti che la rivorrebbero sulla panchina biancorossa?
“Non lo sapevo, ma mi fa molto piacere. Magari non ho lasciato un buon ricordo come allenatore, ma penso di averlo lasciato come professionista e come persona molto leale e molto sincera. Questi attestati di stima mi inorgogliscono”.

 

calcio-monza-fulvio-pea1Scenderebbe in Serie D ad allenare?
“Adesso non sto pensando a cosa fare la prossima stagione. Ne prossimi mesi mi aggiornerò professionalmente sia in Italia che all’estero”.

 

 

 

calcio-monza-pea-panchina

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi