23 Aprile 2021 Segnala una notizia
Agromafie, la Brianza non fa gola alla malavita

Agromafie, la Brianza non fa gola alla malavita

18 Febbraio 2016

Arrivare ultimi non è sempre una brutta cosa. L’ultimo Rapporto sui crimini agroalimentari in Italia elaborato da Coldiretti Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare ha infatti rivelato che la Provincia di Monza è in fondo alla classifica. L’indice di organizzazione criminale calcolato da Eurispes è infatti dello 0,1%, identico a quello di Lecco, contro una media nazionale del 29,1% e un indice a Milano del 17,9%.

Certo, la vocazione della Brianza non è certo agricola. Tuttavia, quanto a terreni, cascine e aziende agricole, che sembrano essere il principale canale di infiltrazione della malavita, gli spunti non mancherebbero sul territorio. Invece,  sotto questo profilo la Brianza viene decisamente snobbata. Se si guarda il numero di immobili sottratti alla mafia, la Lombardia è sesta a livello italiano dopo Sicilia, Campania, Calabria, Puglia e Lazio. Mentre per le 286 aziende sequestrate dall’autorità giudiziaria in Lombardia (su 3.187 in Italia) quelle che fanno riferimento al settore agricolo sono una cinquantina. In totale sono circa 300 – stima Coldiretti Lombardia – i beni e le attività agricole sottratti alla criminalità mafiosa, per un valore di oltre 24 milioni di euro.

“Il dato che fa ben sperare – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – è che tutte le nostre province sono sotto la media nazionale per quanto riguarda l’Indice di Organizzazione criminale dell’Eurispes, pari al 29,1% a livello italiano, mentre Milano per esempio è al 17,9%, Brescia al 14,9%, Pavia all’11% o Lodi all’8,6”. Per quanto riguarda le altre province: Sondrio è al 13,8%, Varese al 12,9%, Cremona al 10,3%, Mantova al 9,4, Bergamo al 5,9%, Monza allo 0,1% e Lecco zero

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi