15 Aprile 2021 Segnala una notizia
Maltrattava e perseguitava la moglie, arrestato

Maltrattava e perseguitava la moglie, arrestato

7 Gennaio 2016

Era dal 2011 che maltrattava e perseguitava la moglie, 42enne impiegata di Garbagnate Milanese, la quale aveva sempre sporto denuncia ai carabinieri di Garbagnate. Sotto processo aveva continuato a perseguitarla nonostante il divieto di avvicinamento dopo la rottura. Ieri il provvedimento del Tribunale lo ha messo agli arresti domiciliari.

A seguito delle diverse informative inoltrate dai Carabinieri, la Procura della Repubblica di Milano aveva iscritto nel registro degli indagati un 46 enne nullafacente e pregiudicato, condannato nel 2013 a 1 e mesi 5 per i medesimi reati nei confronti della moglie. Attualmente, l’uomo era indagato per ulteriori analoghi episodi avvenuti nel 2013, eventi per i quali il Tribunale di Milano gli aveva notificato il divieto di avvicinamento alla moglie e ai luoghi da lei frequentati.

Durante le feste di Natale l’uomo aveva ripreso a perseguitarla avvicinandosi alla sua nuova abitazione e minacciandola anche tramite telefonate. A questo punto i Carabinieri di Garbagnate Milanese, che monitoravano gli spostamenti del soggetto, hanno informato tempestivamente il Tribunale circa la violazione degli obblighi da parte dell’uomo, facendo sì che lo stesso Tribunale emettesse un ordine di custodia cautelare ai domiciliari per l’ex marito.

Dopo averlo localizzato in un appartamento a Lissone, i carabinieri della stazione locale lo hanno arrestato eseguendo l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal tribunale di Milano.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi