21 Aprile 2021 Segnala una notizia
Pedemontana, a Seveso 61 carotaggi per quantificare la diossina

Pedemontana, a Seveso 61 carotaggi per quantificare la diossina

7 Dicembre 2015

Partiranno a gennaio le prime analisi dei valori della diossina presenti nel terreno di Seveso. 61 i carotaggi previsti, di cui 54 su aree private. «A gennaio organizzeremo un incontro pubblico aperto a tutta la cittadinanza – ha spiegato il sindaco Paolo Butti, che a breve incontrerà anche i proprietari delle aree soggette ad esame – per affrontare i problemi ambientali e di viabilità».

Qualunque sia la risposta delle analisi (si temono valori di diossina superiori al limite consentito), resta aperta la questione economica: con che soldi procedere a un’eventuale bonifica, e con che soldi proseguire i lavori di Pedemontana? «Regione Lombardia afferma che i finanziamenti arriveranno – riferisce Butti, scettico -. Intanto, noi sindaci della tratta B2 (oltre a Seveso, Lentate, Barlassina, Meda e Cesano Maderno) abbiamo intrapreso un’azione legale contro Pedemontana per denunciare il mancato rispetto delle tempistiche e dell’accordo di programma del 2007. E vogliamo affrontare con la Regione il problema della superstrada Milano-Meda: con Pedemontana non potremo mantenerla così com’è, bisogna provvedere alle messe in sicurezza e regolamentarne il traffico».

Il comitato No Pedemontana, intanto, sta portando avanti una raccolta firme per chiedere al sindaco un Consiglio comunale aperto per discutere di Pedemontana: «Non sappiamo ancora che tipo di incontro abbia in mente il primo cittadino – rispondono dal comitato -. Noi auspichiamo che si tratti di un incontro in cui sia possibile una discussione vera con un adeguato spazio per i diversi interventi».

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi