11 Aprile 2021 Segnala una notizia
Maxi sequestro di marijuana da 150 mila euro

Maxi sequestro di marijuana da 150 mila euro

16 Dicembre 2015

I carabinieri dell’aliquota di Vimercate hanno colto sul fatto due pregiudicati mentre mettevano due sacchi colmi di droga su un furgone.

Grande colpo allo spaccio di droga da parte dei militari brianzoli che ieri intorno alle 15 in via Popoli Uniti a Milano, dopo un pedinamento a distanza, grazie ad una soffiata arrivata proprio dal vimercatese, hanno fermato due trafficanti.

Si tratta di un’albanese di 38 anni e di un operaio italiano di Barlassiana di 42 anni che sono stati pizzicati proprio mentre stavano caricando su un furgone tre grossi sacchi neri del peso complessivo di 12 chili e 700 grammi. Al loro interno, dentro alle buste trasparenti solitamente utilizzate per conservare i vestiti, c’erano più di 12 chili di stupefacente. Intervenuti in borghese, i militari hanno prima arrestato l’albanese e successivamente, senza che se ne potesse neanche accorgere, l’italiano che vedendo alle proprie spalle gli agenti è rimasto letteralmente di stucco.

Nella giacche del primo i militari hanno trovato le chiavi di un box in via Rinuccini, dove è stata trovata una valigia con altri 2,165 chili di marijuana. Mentre addosso al brianzolo sono state trovate le chiavi della sua abitazione che i militari hanno poi  perquisito ritrovano all’interno  10.670 euro in contanti, sicuro provente di spaccio.

I due chiusi nella camera di sicurezza della caserma verranno giudicato questa mattina per direttissima.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi