15 Aprile 2021 Segnala una notizia
Gi Group Team Monza: si impone per 3-2 sulla LPR Piacenza

Gi Group Team Monza: si impone per 3-2 sulla LPR Piacenza

2 Dicembre 2015

Cuore e grinta sono le qualità che hanno permesso al Gi Group Monza, ieri sera, nel posticipo dell’ottava giornata di andata della Superlega UnipolSai, di imporsi per 3-2 sulla LPR Piacenza.

I monzesi, dopo aver perso il primo ed il secondo set, hanno reagito con determinazione, conducendo gioco e punteggio nella terza e quarta frazione, e spingendo l’esito del match al tie-break. Rispetto a delle prime fasi di gioco poco continue, sia in attacco che al servizio, sono stati i finali dei parziali ad accendere la gara: con Piacenza brava nel primo e nel secondo gioco a siglare gli allunghi decisivi, pur dovendo rinunciare al suo libero titolare Manià infortunatosi alla fine del primo set (sostituito da Papi), ed il Gi Group capace di ripagare con la stessa moneta nel terzo e quarto set, affidandosi alle giocate corali di un gruppo che, oltre alla grande tenacia, fa della sua possibilità di variazione dei sestetti un punto di forza.

Sono stati proprio gli innesti di Gao Qi e Sala a dare una svolta alla gara, disorientando una LPR incapace di poter dire la sua dal terzo parziale in poi. Iacopo Botto (MVP del match) ed i suoi compagni, così, stimolati dalla rimonta nel conteggio dei set, hanno chiuso anche il tie-break a loro favore, portandosi a casa due punti preziosissimi che vogliono dire settimo posto in classifica, con Ravenna e Latina (9 punti ciascuno) e terza vittoria stagionale, seconda lontana dal pubblico di casa.

Andrea Sala (Centrale Gi Group Team Monza): “Direi che è stata una partita giocata con un po’ di pressione visto che sia noi che loro tenevamo a fare un buon risultato, puntando alla piena posta in palio. Piacenza è stata brava a non calare d’intensità nel primo e nel secondo set, portandosi in vantaggio, ma noi, che dobbiamo gran parte di questa vittoria al nostro carattere, abbiamo avuto la voglia e la forza di tornare a giocare da squadra, insieme e con il cuore, tutte caratteristiche che ci hanno permesso di portare a casa una vittoria molto importante”.

Dopo due errori al servizio per parte, con Piacenza avanti 4-3, inizia a scaldarsi gradualmente il gioco. I padroni di casa della LPR scappano avanti (9-5), grazie all’attacco vincente di Ter Horst, ma il Gi Group Team Monza con pazienza rosicchia punti agli emiliani, affidandosi a due giocate di Renan (10-9). Entrambi i sestetti continuano ad essere poco precisi con il servizio e così, dopo il time-out tecnico arrivato sul punteggio di 12-10 per il sestetto di Giuliani, gli emiliani riescono ad allungare nuovamente con due punti di fila di Perrin (16-12). Il Gi Group Team, però, è bravo a rimanere incollato ai padroni di casa: nonostante il vantaggio piacentino (18-15), con due giocate per vie centrali di Verhees e Beretta, e un  muro di quest’ultimo, riesce prima ad agganciare il pari (20-20), e poi a sorpassare 22-21. Il parziale si accende nelle battute finali: Perrin mura Botto (24-22), Vacondio chiama time-out, e al ritorno in campo il canadese spara il servizio sulla rete e Renan mura Luburic, spingendo il parziale ai vantaggi (24-24) e costringendo Giuliani al time-out. Tencati va a segno con il primo tempo (25-24), Manià si infortuna alla spalla e al suo posto, come libero, entra Samuele Papi. Si prosegue sull’equilibrio fino al 28-28, con i due sestetti nuovamente poco precisi al servizio, poi Botto non riesce a tenere il pallone in campo da posto quattro e Ter Horst piazza il primo ace della gara, chiudendo il primo gioco, 30-28 per i suoi.

Nel secondo parziale forte della conquista del primo parziale sul filo del rasoio, la LPR apre in maniera decisa anche il secondo set mettendo a segno un filotto di sei punti che la lancia subito sul 6-0. Il Gi Group Team prova a rispondere con Renan e Verhees (9-3), ma sono i padroni di casa, forti del vantaggio accumulato, a chiudere avanti al time-out tecnico, 12-5. Al ritorno in campo i monzesi ci mettono il cuore: un filotto di tre punti (primo tempo di Beretta, muro Verhees ed invasione Piacenza) riporta il Gi Group a meno cinque (13-8) e Giuliani chiama a raccolta i suoi. Come nel primo set, il sestetto monzese è bravi a rosicchiare qualche punto ai piacentini con il mani fuori di Rousseaux ed il primo tempo di Verhees (16-12), ma Ter Horst non sbaglia da posto quattro, lanciando la LPR sul 18-12. Vacondio da spazio a Gao Qi al posto di Renan, ma le cose non cambiano: dopo la giocata vincente del cinese (20-16), due punti di fila di Piacenza riportano i padroni di casa sul 22-17 e Vacondio chiama nuovamente time-out. Tre punti di fila del Gi Group Team sul 24-19 per la LPR (due giocate di Beretta e un ace di Verhees) spaventano per poco il sestetto di Giuliani che, dopo l’errore al servizio del belga, chiude il secondo set, 25-22 e si porta sul 2-0.

Nel terzo set si vede un Gi Group Team diverso: il gioco al centro torna ad essere efficace si in attacco che a muro, la difesa funziona a dovere ed i ragazzi di Vacondio, dopo aver preso in mano il punteggio (5-3), continuano ad allungare con l’attacco vincente di Botto (7-5). La LPR è però brava prima ad agganciare il pari (8-8) e poi a sorpassare con il muro di Kohut su Rousseaux, 9-8. Un attacco vincente di Gao Qi e un errore al servizio per parte, accompagnano il gioco al time-out tecnico, con i monzesi avanti 12-11. Al ritorno in campo i biancorossi agganciano la parità con due punti consecutivi (13-13), ma un filotto di tre punti del Gi Group Team, con il mani out di Gao Qi e Botto, e l’ace di Verhees, permettono ai monzesi di allungare 16-13 e Giuliani chiama time-out. Questa volta è Monza ad essere avanti: altri due punti consecutivi (Botto da posto quattro ed errore di Luburic) consentono al sestetto brianzolo di incrementare, 19-14. Giuliani manda in campo Zlatanov al posto di Luburic e Piacenza cambia atteggiamento: tre punti di fila riportano la LPR a meno due (20-18). Finale nuovamente ricco di emozioni: Zlatanov mette a segno il punto del meno uno, 21-20, il Gi Group Team tiene a distanza gli emiliani, 23-21. Rousseaux gioca bene il mani fuori, poi spara out da posto quattro e Tavares va a segno con l’ace (24-23) e time-out Vacondio. Al ritorno in campo Botto va a segno con il mani fuori chiudendo il set 25-23 per i suoi.

Il quarto parziale si apre con il Gi Group che prova subito a scappare con un filotto di quattro punti (6-2), ma Piacenza che risponde con esperienza, prima pareggiando il pari (7-7) e poi sorpassando, 9-8, grazie al muro di Kohut su Rousseaux, e Vacondio chiama time-out. Al ritorno in campo i monzesi ci mettono il cuore e, grazie ad un filotto di tre punti (muro di Sala su Kohut e due giocate di Gao Qi), chiudono avanti al time-out tecnico, 12-9. Quando Beretta mette a segno due ace di fila (15-9), la serie di punti si allunga a sette e Giuliani chiama time-out. Nonostante una timida reazione degli emiliani (16-11), i monzesi sembrano aver ritrovato la giusta continuità: il primo tempo di Sala e due giocate di Botto consentono al Gi Group Team di incrementare 19-12. La LPR è brava a rientrare grazie a due filotti di tre punti, intervallati dalla giocata di Beretta, (22-18), ma i monzesi non si lasciano scappare l’opportunità di aggiudicarsi il quarto set, con l’ace di Beretta (25-19), protraendo l’esito della gara al tie-break.

Dopo un equilibrio nelle prime battute, con due punti per parte, il Gi Group Team tenta l’allungo 5-3, grazie al muro di Sala e al primo tempo out di Patriarca, e Giuliani chiama time-out. Al ritorno in campo la serie positiva dei monzesi si allunga a cinque punti, grazie a due ace di Rousseaux e al muro di Botto su Luburic, che vuol dire vantaggio Gi Group, 8-3, al cambio di campo. Dopo il time-out piacentino, chiamato sul 10-8 per il sestetto di Vacondio, la LPR va a segno con Ter Horst ma poi commette due errori che valgono il più sei per gli ospiti, 13-6. Il sestetto di casa tenta di riaprire i giochi con due punti consecutivi (13-8), ma sono due giocate di fila dei monzesi a chiudere il set, 15-18 e la partita 3-2 per il Gi Group Team Monza.

CONSORZIO VERO VOLLEY CON SAFEBOOK BY DUREX
I pallavolisti del Consorzio Vero Volley sono testimonial della campagna di prevenzione dedicata alle scuole SafeBook by Durex, ed hanno presenziato alla manifestazione organizzata dalla ASA Onlus Milano (in collaborazione con il Comune di Milano e ATM), “TRAsMettere Prevenzione”: una serata di divertimento ed educazione alla prevenzione a bordo del mezzo pubblico più caratteristico della città, il tram!

PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Gi Group Team Monza sarà impegnato domenica 6 dicembre, nella nona giornata di andata di Superlega UnipolSai, contro la LPR Piacenza, alle ore 20.30, al Pala Banca di Piacenza (diretta Rai Sport 1).

LPR PIACENZA – GI GROUP TEAM MONZA 2-3 (30-28, 25-22, 23-25, 19-25, 8-15)

LPR PIACENZA: Perrin 20, Tencati 3, Luburic 12, Ter Horst 19, Patriarca 6, Coscione 4; Manià. Kohut 8, Papi (L), Sedlacek 2, Zlatanov 1, Rodrigues Tavares 1. N.E. Cottarelli. All. Giuliani

GI GROUP TEAM MONZA: Beretta 13, Renan 7, Galliani 3, Verhees 11, Jovovic 2, Botto 18; Rizzo (L). Sala 6, Mercorio, Rousseaux 15, Gao Qi 9. N.E. Brunetti (L), Daldello. All. Vacondio.

Arbitri: Tanasi Alessandro, Piana Rossella
Impianto: Pala Banca di Piacenza
Spettatori: 2048
NOTE
Durata Set: 37‘, 29‘, 29‘, 24‘, 24‘; totale 2h11‘
LPR Piacenza: battute sbagliate 17, vincenti 5, muri 14, errori 31, attacco 44%.
Gi Group Team Monza: battute sbagliate 15, vincenti 8, muri 15, errori 28, attacco 48%.
MVP: Iacopo Botto

Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un comunicato proveniente da fonte esterna (Ufficio Stampa Gi Group Team Monza) e pubblicato integralmente.

Foto gentilmente concessa da Ufficio Stampa Gi Group Team Monza

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi