15 Aprile 2021 Segnala una notizia
Centro profughi: ad Agrate arrivano i prefabbricati. Il sindaco bacchetta Vimercate

Centro profughi: ad Agrate arrivano i prefabbricati. Il sindaco bacchetta Vimercate

9 Dicembre 2015

La Croce Rossa sta montando nel centro profughi di Agrate le nuove casette prefabbricate riscaldate.

Piccola svolta nel centro allestito nell’ex area cantoniera di Agrate Brianza, dove da questa estate sono ospitate più di 100 persone. Come annunciato nelle scorse settimane le tende usate fino ad oggi verranno smantellate e sorgeranno dei nuovi prefabbricati riscaldati. Il numero di richiedenti asilo presenti scenderà dagli attuali 140 fino ad un numero massimo di 90, numero che la Croce Rossa ritiene giusto per gli spazi presenti: “In questi mesi ad Agrate non si sono verificati particolari incidenti nel campo e la città li ha accolto senza troppi problemi – afferma il sindaco Ezio Colombo – la scorsa settimana alla cena organizzata in oratorio erano presenti 100 migranti e 90 cittadini di Agrate: un segno di come sia possibile fare fronte a questa emergenza senza allarmismi.”

Fra l’altro parte degli ospiti dell’Hub di Agrate saranno trasferite anche nella struttura di Camparada. Cittadina che sta affrontando con qualche problematica in più l’arrivo dei migranti. La scorsa settimana dopo un’agitata assemblea pubblica, c’è stata una macabro ritrovamento, un gesto di qualche invicile: quattro teste mozzate di maiale sono state rinvenute fuori dal convento che dovrebbe ospitare i richiedenti asilo, un clamoroso segno di protesta da parte alcuni ignoti.

“Purtroppo ci sono persone che compiono gesti ignobili come in questo caso – continua il sindaco Colombo – non sono certo rappresentanti di tutta la comunità ma devo dire che l’atteggiamento di una parte politica che quotidianamente fomenta odio e paura non aiuta nel risolvere un problema non certamente locale, ma di portata continentale. Purtroppo ci sono anche città con quasi 30mila abitanti, come Vimercate, che in questa ondata di emergenza non hanno voluto dare il proprio contributo, come invece sarebbe potuto essere”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. Bene.
    Fatene arrivare ancora.
    Qui si scoppia di lavoro ed abbiamo bisogno di operai, dato che la disoccupazione è ai minimi di sempre…

Articoli più letti di oggi