19 Settembre 2019 Segnala una notizia
Cascina San Fedele, il centro Fidal rimarrà ancora due anni

Cascina San Fedele, il centro Fidal rimarrà ancora due anni

18 Dicembre 2015

Per i prossimi due anni Monza ospiterà il centro Fidal all’interno del Parco. Il sindaco, Roberto Scanagatti, e i vertici della Federazione italiana d’atletica leggera hanno siglato l’accordo in virtù del quale cascina San Fedele verrà utilizzata come punto di riferimento per i runner. La sigla è arrivata al termine della “sperimentazione”, durante la quale dal centro sono passati oltre 6 mila atleti. L’obiettivo dell’amministrazione è di trasformare il centro in un punto di riferimento a livello nazionale. L’accordo prevede una validità di due anni.

Monza-premiazione-trofeo-convenzione-Cascina-San-Fedel-Fidal-by-Roberto-Mandelli (4)L’impianto taglia tuttavia il traguardo col fiatone. Il centro apre infatti con circa due mesi di ritardo, il che significa che due ritrovi nazionali si sono già fatti. Altrove. Non è detto che ce ne siano altri, in quanto la preparazione per  la stagione dei cross è terminata: dal mese di gennaio si entra nel vivo delle competizioni. E diverse, tuttavia, saranno le manifestazioni sportive che, come da tradizione, passeranno anche dalla Cascina San Fedele.

“Ci sono stati dei problemi burocratici da superare – spiega il consigliere comunale con delega allo Sport, Silvano Appiani -. L’anno scorso durante i mesi sperimentali ci sono state delle criticità circa l’esposizione di alcuni cartelli pubblicitari in un luogo come Cascina San Fedele che è sotto tutela. Svolgere un’attività all’interno del magnifico Parco di Monza non è semplice, ma siamo riusciti a far partire il centro Fidal con una convenzione biennale, anche se con un po’ di ritardo, che in qualche modo è stato tamponato in questi mesi da una deroga all’uso della Cascina San Fedele”.

Il progetto prende forma anche grazie alla collaborazione con il privato: il noto negozio specializzato nel running, Affari & Sport di Villasanta, contribuirà a sostenere le spese. La Fidal ha affidato l’intera gestione all’Atletica Monza.

Tra le note negative anche il fatto che il percorso, sempre per rispettare l’ambiente del Parco, non sarà permanente ma semi-permanente. Ciò significa che per chi frequenta il parco non sempre sarà possibile provare le proprie abilità nel cross. Il centro resterà aperto fino ad aprile con l’opzione di prolungare l’apertura anche a maggio. La riapertura è prevista per ottobre con la possibilità di anticipare a settembre. “Il nostro obiettivo – conclude il sindaco Scanagatti – è trasformare la struttura in un luogo ideale per i runner e per tutti coloro che praticano atletica leggera”.

Foto di Roberto Mandelli di podisti.net

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Monza, un anno di Ponte Colombo chiuso. A breve la gara per la demolizione

I costi previsti per la demolizione e ricostruzione della passerella sono di circa 750mila euro

Scoperta officina abusiva: all’interno auto usate da rapinatori e spacciatori

i “titolari”, padre e figlio, sono stati denunciati, mentre per altre tre persone è stato proposto di foglio di via. Arrestato un quinto uomo

IKEA assume oltre 70 diplomati e laureati

L'azienda assumerà oltre 70 figure da inserire su tutto il territorio nazionale tra addetti vendita, consulenti, collaboratori..