22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Il senato dà l'ok per i fondi ACI al GP di Monza, ma non è ancora vittoria

Il senato dà l’ok per i fondi ACI al GP di Monza, ma non è ancora vittoria

26 Novembre 2015
La partita per il rinnovo del contratto del Gran Premio di Monza con Ecclestone si sta giocando a Roma. Martedì la notizia che il Senato ha inserito nella legge di stabilità la possibilità di spesa per Aci.
Il cerchio si chiude con le ultime dichiarazioni di Eccelstone che si dice soddisfatto di aver ritrovato in Italia un unico interlocutore con cui trattare: Angelo Sticchi Damiani, presidente di Aci Italia.
La vera novità è che il Senato ha dato l’ok ad ACI a sostenere la spesa del Gran Premio di Monza con risorse proprie, ma non quelle derivanti dalla sua attività di concessionario del Pubblico registro automobilistico. Il rinnovo del contratto che scade nel 2016 parla di circa 20 milioni di euro, più del doppio rispetto all’attuale accordo.
L’altra buona notizia, viene da parte di Ecclestone, padron del circus della F1, che gioisce del fatto che sia proprio il presidente dell’Aci il suo unico interlocutore. Prima erano troppi, pare abbia commentato. Il cerchio non si chiude qui, però. La legge di stabilità deve fare un ulteriore passaggio: quello alla Camera.
“Questo ultimo step non potrà che essere migliorativo – dice l’onorevole Roberto Rampi del PD a MBNews – E se fino alla firma del rinnovo del contratto tra la società di Ecclestone e Aci non possiamo dire che sia fatta, certamente questo è un momento chiave e che dimostra politicamente parlando che nessuno era “contro” al Gran Premio, Renzi per primo”. Parole confermate dal fatto che il capito della legge di stabilità è stato il frutto in casa Pd del lavoro di Paola De Micheli, sottosegretario all’economia del Governo Renzi e dell’emendamento del renziano Andrea Marcucci.
“Una sconfitta per Monza che per ora non può che ringraziare. La città di Monza per prima. – commenta Andrea Monti, Lega Nord – A settembre c’è stata la messa in un angolo dei vertici Aci locali, con i quali Ecclestone non ha voluto trattare. Noi, con regione lombardia abbiamo fatto molto, compreso raccogliere migliaia di firme come segnale inequivocabile di quanto la gente ci tenga al GP, ma la politica locale si è delineata sempre inesistente, forse per paura di giocare una partita che avrebbe perso, e si è defilata. Oggi, mi costa dirlo da leghista e da lombardo, ma dobbiamo dire grazie a Roma se conserveremo il Gran Premio in città”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi