Quantcast
Hrc Monza: contro il Thiene ultimo in classifica arriva una vittoria sudata - MBNews
Sport

Hrc Monza: contro il Thiene ultimo in classifica arriva una vittoria sudata

Vittoria sudata per il Centemero Monza nella sfida tra le due matricole del campionato.

hrc-monza-esultanza2

Vittoria sudata per il Centemero Monza nella sfida tra le due matricole del campionato. Il 5-4 finale contro il Thiene ultimo in classifica a 0 punti testimonia il momento di leggera crisi della squadra allenata da Tommaso Colamaria, che negli ultimi due match ha sofferto di preoccupanti cali di tensione. A Sarzana sono costati la sconfitta, mentre oggi al PalaRovagnati di Biassono hanno rischiato di compromettere la vittoria. Le note positive sono state le belle combinazioni create nel corso dei 50′ e la vena realizzativa di Lucas Martinez, “bomber” argentino di altissimo livello.

Il Centemero Monza, una volta osservato il minuto di raccoglimento per le vittime delle stragi di Parigi, è sceso in pista con Oviedo, Panizza, Camporese, Martinez e Retis; il Thiene ha risposto con Comin, Giorgio Casarotto (che è anche l’allenatore), Sperotto, Piroli e Marangoni. Non è stato della partita Marco Scuccato a causa di una pallinata in faccia presa in allenamento. Nei primi minuti le due difese lasciano a desiderare, ma i due portieri respingono di tutto. Le cose cominciano a cambiare al 10’15″, quando Martinez insacca con una fiondata in diagonale. Dopo 4′ l’attaccante argentino raddoppia trasformando un tiro diretto concesso per un fallo di Casarotto su Compagno. Il Thiene reagisce centrando una traversa con Sperotto, ma è il Centemero a sprecare i gol che avrebbero chiuso il match nel primo tempo, come capitato due settimane prima con l’AFP Giovinazzo. Martinez si fa parare un tiro diretto e dopo 1’ centra il palo, mentre Compagno perde la pallina di un tiro diretto. Pochi secondi dopo il 16enne in prestito dal Breganze segna un gran gol, ma l’arbitro annulla per un presunto fallo di marca brianzola. A 19” dal termine del primo tempo è Marangoni ad accorciare le distanze su rigore concesso per fallo di Oviedo su Casarotto.

hrc-monza-thiene1

La ripresa inizia con un gol sottoporta di Martinez, che al 5’ fallisce un tiro diretto. Al 10’23″ Casarotto riporta a meno uno i gialloblù vicentini con una staffilata da lontano. Il Centemero subisce il colpo, ma non crolla grazie a Oviedo. Intorno al 19′ Retis e Martinez si scambiano i favori: il primo segna su assist dell’argentino e poco dopo le parti si invertono. Brendolin accorcia col tiro diretto assegnato per il decimo fallo di squadra dei locali, Compagno fa tremare la traversa degli avversari con una conclusione da quasi centropista, ma a dare suspense al finale sono le reti di Dalle Carbonare e Piroli con tocchi sottoporta. Mancano 95″, durante i quali Compagno fallisce il tiro diretto assegnato per il decimo fallo di squadra degli ospiti e Oviedo sventa su Dalle Carbonare. La sirena sancisce la vittoria biancorossoazzurra e il consolidamento di Martinez in testa alla classifica cannonieri, con 16 gol ufficiali più 1 erroneamente assegnato a un altro.

“Sapevamo che oggi avremmo avuto da soffrire – ha commentato Colamaria – perché il Thiene è vero che le ha perse tutte, ma in diverse partite ha tenuto in bilico il risultato per lungo tempo. Comunque, quello che conta oggi sono i 3 punti, pesantissimi perché il Thiene è una diretta concorrente. Ci sono stati momenti in cui abbiamo rischiato di lasciare la partita a loro e non va bene. Abbiamo anche sprecato qualche occasione di troppo, soprattutto con i tiri diretti. Poi dobbiamo ancora trovare l’amalgama di squadra. Sono invece soddisfatto del fatto che anche oggi abbiamo costretto la compagine avversaria ad arrivare al decimo fallo. Riguardo alla quaterna di Martinez, che dire? Non l’abbiamo preso alla cieca. Ha giocato nella Liga spagnola. Siamo riusciti a portarlo a Monza grazie alle referenze e alle buone relazioni. E non abbiamo ancora visto tutto di questo giocatore…”.

Sabato prossimo alle ore 20.45 tornerà il derby classico della Lombardia: il Centemero Monza scenderà in pista al PalaCastellotti di Lodi contro l’Amatori Wasken Lodi.

hrc-monza-esultanza1

CENTEMERO MONZA-THIENE 5-4 (2-1)
CENTEMERO MONZA: Oviedo, Brusa, Camporese, Mariani, Retis, Martinez, Panizza, Roca, Compagno, Piscitelli. All.: Colamaria.
THIENE: Dalla Vecchia, Brendolin, Dalle Carbonare, Sperotto, Piroli, Marangoni, Casarotto, Vanzo, Comin. All.: Casarotto.
ARBITRI: Fronte di Novara e Uggeri di Lodi.
MARCATORI: p.t. 10’15″ Martinez, 14’03″ Martinez, 24’41″ Marangoni; s.t. 0’45″ Martinez, 10’23″ Casarotto, 18’37″ Retis, 19’05″ Martinez, 22’11″ Dalle Carbonare, 23’25″ Piroli.
NOTE: falli di squadra Centemero Monza 10, Thiene 10; espulsi 2′ Oviedo, Casarotto, Piroli (due volte) e Brendolin, spettatori circa 300.

RISULTATI DELLA 7ª GIORNATA
CGC Viareggio – Trissino 5-1
Banca Cras Follonica – Carispezia Sarzana 6-2
AFP Giovinazzo – Amatori Wasken Lodi 4-7
Faizanè Lanaro Breganze – Forte dei Marmi 7-3
Sinus Matera – Admiral Valdagno 7-2
Centemero Monza – Thiene 5-4

Pieve010 – Sind Bassano 3-3

 

CLASSIFICA DOPO LA 7ª GIORNATA

Forte dei Marmi punti 16; Amatori Wasken Lodi p. 15; Faizanè Lanaro Breganze, Sinus Matera e Banca Cras Follonica p. 14; Centemero Monza p. 13; CGC Viareggio p. 12; Trissino p. 11; Sind Bassano e Admiral Valdagno p. 8; Pieve010, AFP Giovinazzo e Carispezia Sarzana p. 4; Thiene p. 0.

IL PROGRAMMA DELLA 8ª GIORNATA

21 novembre 2015 19:00 Matera
Sinus Matera – Pieve010
21 novembre 2015 20:45 Lodi
Amatori Wasken Lodi – Centemero Monza
21 novembre 2015 20:45 Viareggio
Viareggio – Faizanè Lanaro Breganze
21 novembre 2015 20:45 Follonica
Banca Cras Follonica – Forte dei Marmi
21 novembre 2015 20:45 Giovinazzo
AFP Giovinazzo – Sind Bassano

21 novembre 2015 20:45 Trissino

Trissino – Carispezia Sarzana

21 novembre 2015 20:45 Valdagno
Admiral Valdagno – Thiene

Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un comunicato proveniente da fonte esterna (Ufficio stampa Hrc Monza) e pubblicato integralmente.

Foto gentilmente concessa da Hrc Monza

commenta