22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Basket: la Briantea84 batte S.Stefano e sale al secondo posto in classifica

Basket: la Briantea84 batte S.Stefano e sale al secondo posto in classifica

30 Novembre 2015

Serviva venire nelle Marche per guadagnare nuovamente il secondo posto in classifica: grazie alla contemporanea vittoria interna del Santa Lucia Roma sui diretti rivali di Giulianova (61-45), la squadra di coach Bergna ha potuto massimizzare l’ampia affermazione per XX-XX, agganciando i giuliesi a due lunghezze dalla capolista imbattuta (12 punti). Una trasferta pesante, sicuramente un test insidioso prima della Supercoppa. Santo Stefano, che patisce una anemia al tiro esagerata, in difesa non molla mai e soprattutto schiera molti centimetri (e molto peso) dentro l’area. La classifica di serie A, dopo sei giornate di gioco, mostra una spaccatura sempre più netta: sei squadre in 4 punti (con Varese, Sassari e Porto Torres a quota 8 punti in aperta lotta per il quarto posto in vista della Coppa Italia) e il resto inesistente, poco più che comparse.

“Abbiamo provato alcuni quintetti nuovi e questo ci ha impedito di essere subito aggressivi, il rodaggio è ancora in corso – ha dichiarato Marco Bergna -, ma rispetto a Santo Stefano sicuramente abbiamo avuto percentuali al tiro migliori e intensificato la difesa, riuscendo ad andare via facile. Abbiamo ancora qualche lacuna e a volte una eccessiva foga ad andare al tiro: se pensiamo a Roma la fretta è cattiva consigliera, quindi dobbiamo imparare a gestire con oculatezza ogni pallone. Il nostro obiettivo ora è quello di portare a casa sempre i due punti e difendere questo secondo posto, poi sarà lo scontro clou contro Giulianova prima di Natale a definire la gerarchia”.

unipol-sai-s.stefano2

Freddo fuori dal campo, freddo dentro campo: l’inizio non è di quelli di fuoco, complice anche le temperature polari del PalaPrincipi di Porto Potenza Picena. In campo per la prima volta coach Bergna schiera il quintetto che inserisce la new entry inglese Abdi Jama, uno starting five inedito che viene messo alla prova del nove. I meccanismi devono ancora essere rodati, la UnipolSai arranca soprattutto nelle conclusioni, mentre i lunghi di Macerata Ghione e Bedzeti, pochissimo pericolosi al tiro, a rimbalzo arrivano ovunque (9 rimbalzi in due nei primi 15’ di gioco). In rincorsa da subito (6-2), la UnipolSai trova il ritmo e la parità con Bell ma è la tripla di Jama a dare il primo abbrivio (8-11), molto lieve visto che il primo quarto si conclude con il punteggio contratto di 8-14.

L’ingresso in campo di Ruiz impronta il secondo quarto che, sfruttando la pesante difficoltà al canestro di Santo Stefano (5/20 all’intervallo lungo), cerca di impostare con ordine il gioco in casa biancoblù: rotazioni veloci nel tentativo di smarcare Carossino in area, blindato dai due colossi maceratesi e poco realizzativo: ne approfitta capitan Sagar, che si fa trovare pronto e quando ha la palla in mano la mette sempre. Il quintetto di coach Ceriscioli non riesce proprio a imbucarla e questo agevola di non poco il lavoro dei canturini che, senza strafare, guadagnano vantaggio: la tripla di Choudhry a 1’ dalla seconda sirena sigla il massimo vantaggio di + 18 (11-29).

Mentre Santo Stefano fallisce un attacco dietro l’altro, la UnipolSai si affida a Ian Sagar per tenere alto il morale (sarà lui il top scorer dell’incontro con 24 punti): la partita non è da strapparsi le vesti (anche perché qui, nel caso, andrebbero aggiunti un paio di strati alla divisa da gioco vista l’assenza di riscaldamento per guasto termico), ma questa UnipolSai operaia ha la pazienza di costruire il suo gioco. I risultati arrivano, così come le ampie rotazioni decise dalla panchina. Nel terzo periodo Santo Stefano riesce a realizzare solo 3 punti (un canestro di Ovejero e un tiro libero di Ghione), mentre i canturini restano in media: 16-3 il parziale a 10’ dalla fine, con un punteggio ormai chiaramente chiuso sul 47-16 per i canturini.

L’ultimo quarto lascia quindi spazio ai quintetti più futuristici: Nava e Molteni hanno modo di mettersi in evidenza.

 

6^ giornata – sabato 28 Novembre 2015

Dinamo Lab Banco di Sardegna -Laumas Elettronica GiocoParma 81-37

SSD Santa Lucia Roma – DECO Group Amicacci Giulianova 61-45

Padova Millennium Basket – Cimberio HS Varese 57-64

SBS Bergamo – GSD Porto Torres 59-86

Santo Stefano Sport Banca Marche – UnipolSai Briantea84 Cantù 25-69

Classifica:

Santa Lucia Roma 12 pt

DECO Group Amicacci Giulianova 10 pt

UnipolSai Briantea84 Cantù 10 pt

Dinamo Lab Banco di Sardegna 8 pt

Cimberio HS Varese 8 pt

GSD Porto Torres 8 pt

Padova Millennium Basket 2 pt

SBS Montello Bergamo 2 pt

Santo Stefano Sport Banca Marche 0 pt

Laumas Elettronica GiocoParma 0 pt

*Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un comunicato proveniente da fonte esterna (Ufficio Stampa Unipol Sai Briantea84) e pubblicato integralmente.

Foto gentilmente concessa da Unipol Sai Briantea84

A.S.D. BRIANTEA84

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi