12 Aprile 2021 Segnala una notizia
Confindustria, anche la Brianza giocherà la partita del dopo Expo

Confindustria, anche la Brianza giocherà la partita del dopo Expo

26 Ottobre 2015

Quello che conta ora è il dopo Expo. Chiaro e forte il messaggio lanciato oggi da Assolombarda Milano Monza e Brianza proprio dal sito espositivo dove si è svolta l’assemblea generale.

Il futuro competitivo dell’area metropolitana passa dalla spiegazione delle nuovo acronimo STEAM (vapore, come forza), ovvero dalla Scienza, dalla Tecnologia, dall’Arte, intesa come creatività, design, moda, e artigianato, e dal Manifatturiero. In quest’ultimo  c’è un bel pezzo di Brianza, che nel suo discorso (Assemblea Assolombarda – Relazione Presidente) Rocca, definisce asse fondamentale nella moderna economia.

assemblea generale assolombarda milano monza e brianza ottobre 2015 - mb 1Gian Felice Rocca, presidente Assolombarda all’assemblea generale degli industriali racconta il sogno del dopo Expo, si potrebbe dire parafrasando gli americani: “Abbiamo stimato che una coerente visione ed evoluzione della città e del territorio lungo questo asse può generare un maggior valore aggiunto fra i 17 e i 24 miliardi di euro, con forti impatti positivi sul lavoro e sulle imprese – ha dichiarato il presidente della compagine che oggi conta quasi 6000 imprese, grazie anche alla recente e sofferta unione con Monza e Brianza, che rappresentano il 54% del valore aggiunto in Lombardia e il 12% di quello su scala nazionale. Rocca ha ringraziato pubblicamente Dell’Orto e Fumagalli proprio per aver sostenuto l’operazione (video).

Tanti i temi trattati durante la riunione, a cui ha partecipato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, oltre al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, quello di Monza, Roberto Scanagatti, a Roberto Maroni, governatore di Lombardia, il ministro Maurizio Martina, e il ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan e il presidente nazionale degli industriali, Giorgio Squinzi e il vice presidente, Andrea Dell’Orto. Molti gli imprenditori presenti nell’auditorium di Expo, tra i quali circa 200 erano i brianzoli.

I dati dell’economia lombarda, che nei primi mesi del 2015 ha fatto registrare un saldo attivo delle nuove imprese nate su quelle cessate e una ripresa dell’occupazione con 4milioni e 250mila occupati, fanno ben sperare. Una positività sulla quale ha premuto l’acceleratore il ministro dell’Economia che ha detto “L’Italia è un posto fantastico per lavorare e investire. Riforme strutturali, taglio delle tasse per le imprese e più reddito per le famiglie innescano un circolo virtuoso di fiducia che è il singolo fattore più importante.”

E se per Squinzi e per il presidente Mattarella Expo a Milano è stata una straordinaria esperienza, Assolombarda guarda già alla sua eredità e ha lanciato un doppio slogan, #lagrandealleanza e #farvolaremilano.  La sfida, però, è una: “Dobbiamo fare l’impossibile perchè il successo di Expo si traduca in un successo duraturo nel tempo.”
Il progetto ancora non c’è. Per Rocca il master plan deve essere chiuso entro e non oltre la metà del 2016. Expo deve diventare un grande hub scientifico-tecnologico, una piazza universale di saperi e creatività.
Una partita, che dopo l’unione Milano con Monza e Brianza, gli industriali sono pronti a giocare assieme. Il risultato in prospettiva si spera sia una città metropolitana pronta a competere a livello globale.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi