25 Settembre 2021 Segnala una notizia
Fabbrica dismessa sgomberata: anche due giovani in mezzo alla strada

Fabbrica dismessa sgomberata: anche due giovani in mezzo alla strada

25 Settembre 2015

Vivevano insieme, in pseudo comunità, in una fabbrica abbandonata a Villasanta. Tra loro anche una minorenne. Sono stati denunciati e sgomberati per invasione di proprietà privata, come previsto dalla legge. Una legge che, però, delle vite di questi disperati non sembra farsi carico.

Una storia triste, quella di tre uomini e tre donne, di cui una minorenne ed una appena diciottenne, che avevano cercato rifugio in un’area industriale dismessa di Villasanta. Giacigli improvvisati, un fuoco per riscaldarsi, nessun rapporto di parentela o particolari legami, ma quella fabbrica abbandonata era comunque diventata “casa”. A viverci erano due quasi quarantenni tunisini, un cinquantaduenne iracheno, una trentottenne pregiudicata di Villasanta e due ragazzine: una diciottenne della Costa D’Avorio e una diciassettenne italiana.

Alcune segnalazioni circa la porta di accesso forzata, hanno portato i carabinieri di Villasanta a fare un sopralluogo. Come da prassi, trattandosi di proprietà privata, i militari non hanno potuto fare altro che identificare tutti gli occupanti e formalizzare loro la denuncia a piede libero per invasione di terreni e danneggiamento.

Delle loro singole storie, non si sa molto. Che due ragazzine siano finite a vivere al freddo e al gelo, pare non essere di interesse nè dei servizi sociali, nè tanto meno del Tribunale. Per legge infatti, anche se minorenne, se più che sedicenne una persona può allontanarsi da casa senza che i genitori abbiano l’obbligo di presentare la denuncia di scomparsa o pretendere che le istituzioni se ne facciano carico.

Ora che sono stati sgomberati dal loro “rifugio”, nessuno si occuperà di loro…

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. proprio bella storiaella 😉

Articoli più letti di oggi