23 Settembre 2021 Segnala una notizia
I piloti difendono Monza: "Ce l'abbiamo nel sangue"

I piloti difendono Monza: “Ce l’abbiamo nel sangue”

6 Settembre 2015

George Lucas è salito sul podio di Monza insieme ai piloti, al termine dell’86° Gran Premio di Monza.  In un tripudio di folla, cuori rossi, cavallino al centro dell’invasione di pista, i tre vincitori della giornata di oggi (a meno di cambiamenti dovuti a penalità) hanno ringraziato il pubblico di Monza e sottolineato quanto sia importante e fondamentale questo circuito per la Formula 1.

“Grazie, hai fatto un ottimo lavoro” ha detto Lucas al pilota Mercedes Lewis Hamilton, il quale ha risposto salutando il tripudio di folla sotto di lui “grazie a tutti”. Lucas ha poi passato il microfono al pilota ferrari, Sebastian Vettel, il cui secondo posto è stato accolto dal un bagno di folla dipinta di rosso ha detto “grazie tifosi, grazie per questo anno meraviglioso da parte mia e di tutta la squadra”.
Lucas ha poi domandato a Felipe Massa, terzo in gara, “come ti sei sentito quando hai visto avvicinarsi la linea del traguardo?” e il pilota ha risposto “felicissimo, è meraviglioso essere su questo podio, siete tutti nel mio cuore”.

gp-2015-domenica-autodromo-renoldi (14)

In conferenza stampa a fine gara Vettel ha aggiunto “non si può pensare di eliminare Monza. E’ la più bella emozione stare qui, se dovessimo perdere questo gran premio per stupidi motivi di denaro, sarebbe assurdo. Qui hai pubblico a destra, pubblico a sinistra, gente calorosa e ringrazio davvero per questo grande giorno”.

Rincara la dose Felipe Massa, terzo con la sua Williams “Una corsa forte, un momento felice, durante la corsa tutto è funzionato bene, ho perso un po’ di ritmo e poi ho spinto per l’ultimo sforzo, poi ci ho creduto e ho tenuto un risultato davvero straordinario. Non puoi tagliare via la storia della formula uno, qui la velocità è nata e cresciuta, quando vedi le persone piangere capisci che non è possibile perdere questa corsa, è sangue del nostro sangue. Noi andiamo in paesi favolosi, ci piace andare in giro, ma non puoi togliere quello che hai nel sangue e Monza noi ce l’abbiamo nel sangue”.

Credit foto Luca Renoldi

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi