06 Maggio 2021 Segnala una notizia
Il Monza ingaggia 20 giocatori e si accorda col Comune per lo stadio

Il Monza ingaggia 20 giocatori e si accorda col Comune per lo stadio

5 Agosto 2015

Il Monza 1912 ha tesserato oggi ben 20 giocatori. Lo ha fatto subito dopo che la Federcalcio ha diffuso il comunicato col quale è stata ufficializzata l’ammissione in soprannumero in Serie D della neonata squadra biancorossa.

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha infatti deliberato di ammettere in soprannumero al campionato di quarta serie la Ssd Monza 1912 in quanto società “che ha ricevuto l’accreditamento del sindaco di Monza ed ha posto in essere gli adempimenti previsti dall’articolo 52 comma 10 delle Norme organizzative interne federali dopo la mancata iscrizione della società Ac Monza Brianza 1912 al campionato di Divisione Unica di Lega Pro. La nuova società dovrà ora adempiere alle prescrizioni previste dalla Lega nazionale dilettanti – Dipartimento interregionale entro le ore 19 del 10 agosto 2015”.

calcio-monza-giocatoriOttenendo il numero di matricola definitivo i dirigenti del nuovo Monza hanno quindi potuto finalmente tesserare 20 dei giocatori che da lunedì 27 luglio si stanno allenando al centro sportivo Monzello agli ordini del tecnico Alessio Delpiano, ex difensore biancorosso. Si tratta dei portieri Bruno Petrachi (18 anni, proveniente dalla Berretti del Lecce), Andrea Radaelli (17 anni, dall’Under 17 del Team Ticino, società giovanile svizzera) e Giacomo Serughetti (18 anni, dalla Berretti del Varese), i difensori Davide Cattaneo (33 anni, dal Taverne, società di quarta serie svizzera, già nel Monza Brianza dal 2011 al 2013), Davide Cochis (19 anni, dalla Primavera della Pro Vercelli, in prestito dal Torino), Andrea Ientile (19 anni e mezzo, dal Südtirol), Ivo Molnar (21 anni, croato, dal Castiglione) e Luca Perini (19 anni, dalla Primavera dell’Hellas Verona), i centrocampisti Riccardo Allegretti (37 anni, dal Benevento, già nel Monza Brianza nel 2014), Alessandro Comentale (20 anni, dal Monza Brianza), Tommaso Delledonne (18 anni, dal Brugherio), Marco Lombardi (28 anni, dal Castiglione), Simone Monguzzi (19 anni, dalla Berretti del Monza Brianza), Simone Pontiggia (22 anni, dalla Casertana), Manuel Romeo (21 anni e mezzo, dall’Aurora Pro Patria), Daniele Scavetta (22 anni e mezzo, dalla Trevigliese) e Robert Tripsa (19 anni, rumeno, dalla Cremonese, in prestito) e gli attaccanti Andrea D’Errico (23 anni, dall’Aurora Pro Patria), Giorgio Fumana (21 anni, dall’Ischia Isolaverde) e Daniele Grandi (22 anni, dal Monza Brianza).

antonelli agomeriAltri due o tre giocatori sono in prova, ma tra questi non ci sono il difensore costaricano Gilberto Martinez e l’attaccante Salvatore Mastronunzio. “’El Tuma’ è un giocatore importante – spiega il direttore sportivo Filippo Antonelli Agomeri – ha fatto grandi cose in carriera, anche nel Monza Brianza, però la distanza economica tra quanto gli possiamo offrire e quanto lui richiede è troppo elevata. Per quanto riguarda Mastronunzio (soprannominato “la vipera”, ndr), al momento la trattativa è interrotta. Nelle prossime settimane valuteremo il materiale umano che abbiamo a disposizione e decideremo se e come intervenire nel reparto offensivo”.
A proposito di attaccanti, ad assistere alla partita amichevole disputata l’altroieri a Robbiate contro la locale squadra di Terza Categoria, vinta per 6-0, c’era il 35enne ex Nazionale bielorusso Vitali Kutuzov, fermo da tre anni. Vuole tornare a giocare? “Di recente si è trasferito a vivere a Monza e… sì, gli piacerebbe tornare a giocare”.
Restando in tema di “vecchietti”, chi sarà il capitano del nuovo Monza? “Uno tra Allegretti, Cattaneo e Lombardi”.
Gira voce che il Monza abbia intenzione di chiedere l’iscrizione al Girone A della Serie D anziché al B, cioè al girone prevalentemente piemontese invece che a quello prevalentemente lombardo. È vero? “No, perché il presidente Nicola Colombo desidera giocare i derby”.
Nel Girone B la concorrenza è notevole e in entrambi i gironi c’è comunque il rischio di affrontare pure il Piacenza… “Molte squadre sono attrezzate per salire tra i professionisti. Speriamo come Monza di dire la nostra. Noi partiamo coi piedi ben piantati a terra, ma sappiamo che in campionato dovremo dare non tanto, ma tantissimo. Il gruppo è giovane e ha molta disponibilità al lavoro. L’allenatore si sta dimostrando una persona che può e vuole dare tanto al Monza”.

calcio-monza-delpianoSempre oggi la società ha comunicato chi affianca Delpiano nello staff tecnico. L’allenatore in seconda, come preannunciato a MbNews dal d.s., è Giacomo Ferrari, altro ex giocatore biancorosso; l’allenatore dei portieri è Dario Caglioni, mentre i preparatori atletici sono Gian Piero Zamboni e Mauro Apone. Il team manager, come da indiscrezioni, è Matteo Fraschini, cofondatore del Comitato Cuori Biancorossi e neoconsigliere della società. I medici sociali sono Paolo Santamaria e Dario Lovetere, il fisioterapista Giorgio Incontri e il massaggiatore Marco Parolini.

Domani alle 17 il Monza disputerà la seconda amichevole, a Verano Brianza contro la Folgore Caratese, compagine di Eccellenza allenata da Antonio Criniti, nella scorsa stagione tecnico degli Allievi Nazionali del Monza Brianza. La terza amichevole è già in programma per domenica prossima alle 17, al Monzello contro l’Albinoleffe. Proprio la squadra seriana è stata oggi ripescata in Divisione Unica assieme al Pordenone, la formazione che il Monza Brianza aveva battuto quattro volte su quattro, due volte in regular season e due volte nei play-out. Il verdetto del campo è però stato ribaltato dal verdetto del Tribunale, che ha sentenziato il fallimento del club brianzolo e la susseguente perdita del titolo sportivo.

Nonostante l’arrivederci, si spera, al professionismo i tifosi biancorossi stanno piano piano accogliendo favorevolmente il nuovo progetto della famiglia Colombo: dopo due settimane di campagna abbonamenti è stata abbondantemente superata la soglia delle 150 tessere sottoscritte.

Si sono pure risolti i problemi con l’Amministrazione comunale: giovedì scorso la Giunta ha deliberato la nuova concessione dello stadio Brianteo e del Monzello, che sarà di durata annuale e che costringerà il club di via Ragazzi del ’99 a sborsare quasi 50mila euro di canone.

calcio-monza-palloniInfine, segnaliamo che è nata un’importante collaborazione sportiva tra la Ssd Monza 1912, l’Asd Sport Club Juvenilia e l’Asd Fiammamonza 1970. L’accordo, che prende il nome di Accademia Calcio Monza 1912, prevede una sinergia totale tra i settori giovanili delle tre società, con istruttori e allenatori del Monza che andranno a interagire con quelli della Juvenilia e della Fiammamonza, sotto la supervisione e direzione di Angelo Colombo, responsabile delle attività di base del Monza. Si tratta di un progetto che vuole cercare di unire il calcio maschile con quello femminile, creare una scuola calcio unica e condividere metodi, spazi di educazione sportiva e divertimento nei rispettivi settori giovanili, pur rispettando le singole autonomie e denominazioni. La Juvenilia sarà la scuola calcio referente del Monza per tutta la Brianza e potrà rappresentare lo stesso in manifestazioni sportive dell’attività di base utilizzando logo e marchio. I campi da gioco utilizzati saranno gli stadi Sada e Giotto e l’inizio di questa nuova avventura è stato fissato per il 9 settembre alle 18 al Giotto.

 

Foto di Stefano Gaiani

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi