23 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Monza, tariffe: Villa "Dalla culla alla tomba i rincari interessano tutti"

Monza, tariffe: Villa “Dalla culla alla tomba i rincari interessano tutti”

1 Luglio 2015

Tasi, Tari, aumento dell’IMU, dell’addizionale Irpef, dell’Imposta comunale sulla pubblicità, e della TOSAP: queste le imposte e i rincari previsti a Monza.

Simone Villa

Simone Villa

Il comune proprio in queste settimane è alle prese con la discussione del bilancio di previsione che prevede una serie di adeguamenti. Il dibattito in aula si accende e c’è chi (Lega Nord) assicura che gli aumenti delle tasse e delle tariffe della Giunta interesseranno davvero tutti, nessuno escluso. «A Monza costerà di più anche morire e comprarsi un loculo» ha commentato il capogruppo del Carroccio, Simone Villa. Il consigliere lumbard aggiunge: «Aumenteranno una serie di tariffe e contributi per i cosiddetti Servizi a Domanda Individuale, che graveranno su tutti ma in particolar modo sul ceto medio e sulle famiglie con figli in età scolare e pre-scolare».

I rincari previsti per le rette degli asili sfioreranno picchi del 700% per le fasce orarie pre e post nido: durante l’anno scolastico 2015/2016, dalle ore 7.39 alle ore 9, il costo previsto sarà di 18 euro, mentre, dalle ore 15.30 alle 18, di 30 euro.

Aumenti previsti anche per il trasporto scolastico con parcentuali che variano in base all’Isee. Tariffe in rialzo anche per il cimitero: dagli spazi interni a quelli esterni, passando per le cappelle di famiglia che potranno costare anche 2.500 euro al mq (+ 2.29%). Insomma, dalla culla alla tomba i rincari interesseranno un po’ tutti.
«Di sconti e ribassi, invece, nonostante la prossima stagione dei saldi, non c’è traccia. – conclude Villa – Tranne un caso, unico e misterioso: affittare gli spazi del Centro Civico di viale Libertà costerà un po’ meno…»

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. vermeimmortale dice:

    va beh ma tanto con l’indotto dell’EXPO ci si rifà alla grande… o no?

    • Pensa piuttosto a quante cose si potrebbero fare se non avessimo parassiti come le regioni del sud, dove praticamente l’intera popolazione sono falsi invalidi e hanno un dirigente per ogni impiegato.
      Purtroppo a Bruxelles i dati vengono consolidati per singolo stato, senza entrare in merito delle singole regioni: sennò sai la Merkel come s’incazzerebbe, altro che la Grecia! Se sapesse dei 19 ospedali della Calabria, nessuno dei quali funzionante, e delle 19000 guardie forestali della Sicilia, regione in gran parte arida, per non parlare di Napoli che ha il triplo degli spazzini di Milano!

Articoli più letti di oggi