11 Dicembre 2019 Segnala una notizia

Una raccolta firme per far diventare monumento il muro dell’Icmesa

8 Giugno 2015

A quasi 40 anni dal disastro di Seveso del 10 luglio 1976 una raccolta firme chiede ai sindaci di Seveso e Meda di valorizzare il muro dell’ex stabilimento Icmesa, la fabbrica di Meda da cui fuoriuscì una nube di diossina che colpì i terreni dei comuni limitrofi e in modo particolare Seveso.

L’iniziativa, promossa da alcuni gruppi che aderiscono al Coordinamento No Pedemontana, è di diversi cittadini dei comuni che nel 1976 furono in vario modo colpiti dalla diossina (Meda, Seveso, Cesano Maderno, Bovisio Masciago e Desio), e si rivolge a tutte le associazioni e i movimenti che desiderino aderire. L’intento è quello di salvaguardare e mantenere un altro pezzetto di memoria oltre a quello che già è stato fatto, come la creazione del Bosco delle Querce e l’ideazione del progetto Ponte della Memoria. La raccolta firme comincerà sabato 13 giugno, con un banchetto informativo dalle 10.00 alle 12.00 presso il mercato settimanale di Seveso.

Nello specifico, la raccolta firme chiederà che il muro di cinta dello stabilimento Icmesa (in via Icmesa a Meda, al confine con Seveso), venga denominato “Muro della memoria dei fatti del 10 luglio 1976”, che venga dichiarato monumento, con avviamento delle procedure inerenti presso la sovrintendenza dei Beni Culturali, e che una targa ne racconti la storia e il significato.

«A distanza di tanti anni è venuto il momento di collocare il ricordo degli eventi accaduti nei luoghi in cui si verificarono – spiegano i cittadini nell’appello inviato ai sindaci Paolo Butti, di Seveso, e Giovanni Giuseppe Caimi, di Meda -, disegnando una mappa della memoria che sia il segno della sofferenza del passato ma anche di un nuova consapevolezza per il presente».

In apertura, l’Icmesa pre-incidente in una foto d’epoca

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi

Monza, con gli Sky Box un altro passo verso un futuro da grande squadra

Durante la partita con la Giana Erminio si è alzato il sipario sugli Sky box di cui si era parlato molto in questi mesi.

Il Capodanno a Seregno sarà rock!

Al PalaSomaschini, concerto-tributo dedicato ai Queen in attesa del 2020

Vedano, La Casa Francesco inaugura il poliambulatorio (gratuito) per i più deboli

L'iniziativa, chiamata “Le comunità della Salute” mette al centro il benessere per ogni cittadino e propone un servizio sanitario di qualità per tutti, senza distinzioni socioeconomiche. 

Cancello in tilt, automobilisti prigionieri del Parco di Monza 

Insomma, traffico in tilt in entrata e in uscita dal Parco. Ignote le cause. Un quarto d'ora di attesa, il tempo di arrivare sul posto per "liberare" gli automobilisti imbufaliti. 

Carate: al via i lavori di messa in sicurezza del ponte di Realdino

Dal 10 dicembre previste modifiche alla viabilità per permettere la sostituzione di alcuni pluviali con l'utilizzo di una tecnica sperimentale. Il ponte da tempo è sotto stretto monitoraggio.