Quantcast
Monza, in 40mila al concerto di Manu Chao. Tra canzoni e "note stonate"... - MBNews
Cultura

Monza, in 40mila al concerto di Manu Chao. Tra canzoni e “note stonate”…

Il cantante franco-spagnolo sabato, 20 giugno, ha richiamato famiglie e ragazzi da tutta Europa per la prima data italiana del suo tour mondiale.

concerto-manu-chao-bygemma2

In 40mila al concerto di Manu Chao. Il cantante franco-spagnolo sabato, 20 giugno, ha richiamato famiglie e ragazzi da tutta Europa per la prima data italiana del suo tour mondiale. I cancelli dell’Autodromo di Monza si sono spalancati alle 14 per permettere a tutti i fan di entrare nel prato.

Da “Clandestino” a “Me gustas tu”, passando per “Bongo Bong” e “Mala vida”: Manu Chao non si è certo risparmiato al suo pubblico. Ma non solo i grandi successi, il cantante ha messo in scena anche pezzi acustici meno noti dallo stile patchanka.

La coreografia ha intrattenuto la folla fino a tarda notte e il campeggio dell’autodromo ha registrato il tutto esaurito.

monza autodromo concerto manu chao

Il piano della viabilità, secondo quanto riportato dagli organizzatori, ha permesso un afflusso regolare che non ha portato disagi sulle arterie stradali. Le auto hanno però invaso ogni posteggio disponibile: Monza e Vedano sono state letteralmente prese d’assolto fin dal primissimo pomeriggio.

Soddisfatti dunque gli organizzatori: Masi, Goa-Boa, Ado Scaini di Vivo Concerti, Associazione Monza Brianza Eventi e ovviamente l’Autodromo Nazionale Monza che «prosegue nel suo percorso di apertura del circuito ad ogni tipo di manifestazione di grande richiamo» si legge in una nota stampa officiale.

La voglia di fare festa è stata tanta e non sono mancate le “note stonate”. Diversi i ragazzi soccorsi dai volontari della Croce Rossa di Monza per aver esagerato con il consumo di alcol. I volontari ne hanno visto di tutti i colori: il bilancio conta persino una giovanissima soccorsa perchè il suo ragazzo, con un morso, le ha staccato un pezzo di naso in preda all'”euforia”. Ma non solo, tra cavaglie spezzate e chi ha dato di stomaco (più e più volte), i giovani di Cri hanno avuto il loro bel da fare. Un centinaio di interventi in tutto, alcuni di quali si sono persino conclusi in ospedale. Il più grave è stato un ragazzo intubato alle tre circa: trasportato al pronto soccorso per fortunatamente sta meglio.

In foto sotto: il fine serata e il giorno dopo

concerto-manu-chao-bygemmamonza autodromo concerto manu chao 2

commenta