06 Maggio 2021 Segnala una notizia
Licia Colò apre la seconda edizione dell'International Parks Festival

Licia Colò apre la seconda edizione dell’International Parks Festival

11 Giugno 2015

“Per me è importante essere qui oggi, perché in un momento in cui tutti parlano di ambiente e di verde diventa fondamentale far capire il valore dei Parchi”. È stata inaugurata con questo messaggio di Licia Colò, nota conduttrice televisiva e paladina della tutela dell’ambiente, la seconda edizione dell’International Parks Festival, manifestazione di livello europeo dedicata a Parchi, ambiente e bellezze naturali, che si svolge a Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano, fino a domenica 14 giugno.

“Il Parco è nostro amico e dobbiamo farlo conoscere – ha aggiunto Licia Colò -. In Italia non c’è ancora l’amore per i Parchi che c’è in altre parti del mondo. I Parchi devono essere fruibili, aperti alla gente e tutelati. Perché se non viene protetta alla fine la natura presenta il suo conto”.

Alla prima giornata del Festival promosso da Città di Trezzo sull’Adda, Parco Adda Nord e società FeDa, ha preso parte anche Claudia Maria Terzi, assessore di Regione Lombardia all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile: “In Lombardia ci sono 24 Parchi regionali e la gestione attuale di un numero così alto di realtà è troppo complessa – ha detto -. La scarsità di risorse ci porta verso un’inevitabile razionalizzazione e una gestione diversa rispetto a quanto fatto finora. La seconda edizione dell’International Parks Festival è una manifestazione ricca e ben organizzata, caratterizzata da numeri importanti per presenze degli ospiti e iniziative proposte. Senza dubbio saranno uno stimolo importante per chi poi dovrà prendere decisioni che riguardano lo sviluppo del territorio”.

Cresciuto per numero di presenze e per giorni di iniziative in calendario, il Festival quest’anno si centra sulla bellezza, intesa come etica e come ricerca di un equilibrio nel rapporto tra uomo e natura. “La bellezza è un diritto, questa è una delle ragioni per cui abbiamo dedicato l’International Parks Festival a questo tema – ha detto durante l’inaugurazione Agostino Agostinelli, presidente del Parco Adda Nord, che ospita il Festival nella suggestiva centrale idroelettrica Taccani di Green Power affacciata sul fiume –. Siamo in una fase di crisi e decidere di organizzare un evento come questo proprio ora ha un significato importante: noi vogliamo alzare la testa. I Parchi non sono un’appendice o un’isola felice ma una realtà fondamentale che si relaziona con tutto il territorio ed è capace di dare nuove regole all’agire dell’uomo nel rispetto del sistema ambientale”.

L’inizio dell’International Parks Festival è stato salutato con il favore dal sindaco di Trezzo sull’Adda, Danilo Villa: “È sotto gli occhi di tutti come sia di interesse comune l’attenzione al paesaggi, all’ambiente, all’agricoltura, alle oasi naturali – ha dichiarato -. L’istituzione Parco è il naturale interlocutore per chiunque voglia affrontare progetti, studi e proposte coniugando con intelligenza fruizione e sviluppo ecosostenibile. Per questo è importante la valorizzazione dei Parchi oggi”.

“La salvaguardia della salute dei Parchi è importante – ha detto Daniele Baronio, ideatori e coordinatore del Festival. Per questo è necessario avviare un percorso di comunicazione che coinvolga principalmente i cittadini. È necessario far vivere i Parchi con grandi iniziative culturali”.

In cinque giorni ci saranno oltre 100 relatori per più di dieci tra convegni e workshop, presentazioni di libri, spettacoli di musica e teatro, mostre e installazioni. E poi un mercato contadino con prodotti tipici della tradizione locale e diverse degustazioni (tutti gli eventi sono a ingresso libero).

Appuntamenti di oggi 11 giugno:

Sono previsti il congresso di Federparchi, dalle 9,30, un convegno intitolato “Il bello della biodiversità” alle 15 (partecipano tra gli altri Paolo Fontana, presidente di World Biodiversity Association onlus e ricercatore presso la Fondazione Edmund Mach, e Dario Furlanetto, direttore del Parco dell’Adamello).

Alle 17,30, questa volta non alla centrale Taccani di Enel Green Power ma al teatro di Crespi d’Adda (Comune di Capriate San Gervasio) “Il bello del paesaggio del Parco”, con l’esposizione di progetti di valorizzazione e riqualificazione di diverse aree del bergamasco e del lecchese. Chiusura alle 18,30, di nuovo alla centrale Taccani di Enel Green Power, con la proiezione del film “Alberi che camminano” di Mattia Colombo, tratto da un lavoro di Erri De Luca.

 

fonte: ufficio stampa International Park Festival

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi