23 Giugno 2021 Segnala una notizia
Trenord, voglio pagare il biglietto ma non posso: una "lamentela al contrario"

Trenord, voglio pagare il biglietto ma non posso: una “lamentela al contrario”

14 Maggio 2015

«Chi vuole pagare il biglietto non riesce, ed abbiamo treni vuoti e vecchi che potrebbero essere aggiornati». Si conclude così la segnalazione inviata da V.B., un “ciclista onesto”, a Trenord e MB News.

V.B. riferisce di non aver potuto fare il biglietto a causa dell’ennesimo atto di vandalismo nella stazione di Ceriano Laghetto (il sindaco di Ceriano, Dante Cattaneo, lamenta da tempo la situazione di degrado della zona). «Ritengo il treno un mezzo utile ed ecologico, e mi piace usarlo insieme alla bicicletta la domenica – ha spiegato poi V.B., quasi scusandosi per la sua “lamentela al contrario” -. Trovo giusto pagare il biglietto per questo servizio».

stazione-ceriano-vandalismo-1«Domenica 10 maggio mi trovavo in bicicletta al Parco delle Groane insieme alla mia compagna – ha raccontato ad MB News -, ed abbiamo deciso di prendere il treno per ritornare a casa. Ci siamo recati alla stazione di Ceriano Laghetto – Parco Groane, peraltro nuova, bella e moderna, dove abbiamo trovato la macchinetta dei biglietti rotta e non funzionante, mezza distrutta da qualche vandalo (vedi foto, gentilmente concesse da V.B., ndr). Abbiamo segnalato tramite il citofono/informazioni il fatto e, non essendoci una rivendita in zona, ci è stato consigliato di riferirci al capotreno appena saliti in vettura per fare il biglietto». Così hanno fatto: peccato che il capotreno, dicono, fosse irraggiungibile, con la prima carrozza, quella dietro la locomotiva, chiusa e inaccessibile. «Ho notato che il treno era semivuoto – continua il ciclista onesto – ma che diverse persone (poche, ma qualcuno c’era) dirette a Monza davano l’impressione di non aver nemmeno loro pagato il biglietto, sapendo che non c’era nessuno a controllare».

«Ho visitato stazioni nuove e moderne come Ceriano Groane o Garbagnate Milanese Groane che sono deserte alla domenica, e chi vuole usarle magari trova difficoltà come me – aggiunge -. Credo che Trenord dovrebbe incentivare maggiormente l’uso del treno per i parchi: non c’era praticamente nessuno sui treni ma i parchi erano pieni di persone, tutte venute in macchina. A volte i biglietti per 2, 3 o 4 persone sono più cari dell’uso dell’auto. Piuttosto che avere treni vuoti e controllori assenteisti, perché non fare dei biglietti a basso costo per le famiglie o le coppie che utilizzano il treno per raggiungere in bici i vari parchi della zona?».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Commenti

  1. poteva comprarlo online

Articoli più letti di oggi