24 Giugno 2021 Segnala una notizia
Parco delle Groane, il Bosco dei Giusti come esempio per i ragazzi

Parco delle Groane, il Bosco dei Giusti come esempio per i ragazzi

12 Maggio 2015

C’erano anche i ragazzi delle scuole medie di Barlassina e Seveso alla cerimonia del Bosco dei Giusti, tenutasi giovedì 8 maggio presso il Parco delle Groane. In collaborazione con l’associazione Senza Confini sono stati piantati tre nuovi alberi nel parco della memoria che dal 2010 trova spazio all’interno della sede di Solaro. Un gesto che onora le figure di Mustafa Azizoglu, Gabriele Moreno Locatelli, Lazar Manojlovic, Roberto Antiochia e quelle degli uomini dell’Operazione Infinito.

Oltre al presidente del Parco, Roberto Della Rovere, erano presenti la presidentessa Rossana Colombo e Roberta Miotto a nome dell’associazione Senza Confini, i sindaci di Barlassina, Cogliate e Paolo Butti, e il vice-sindaco di Lentate sul Seveso, mentre a nome dell’Arma dei Carabinieri ha partecipato il capitano del comando di Desio Mansueto Cosentino.

Della Rovere ha ricordato gli orrori delle guerre, citando quella della ex Yugoslavia, e ha posto particolare attenzione all’opera delle Forze dell’Ordine, rifacendosi all’operazione Infinito del 2010, in un appello rivolto ai ragazzi delle scuole: «Il nostro compito principale – ha concluso – è quello di consegnarvi il ricordo e la memoria delle personalità ospitate in questo Bosco perché vi siano da esempio nella vita».

Presenti anche il console onorario d’Armenia Pietro Kuciukian, che ha ricordato il genocidio del popolo armeno, Mauro Oricchio, direttore del coordinamento Comasco della Pace, Annamaria Samuelli dell’associazione Foresta dei Giusti-Gariwo, e Jole Garuti dell’associazione Saveria Antiochia Osservatorio Antimafia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi