15 Giugno 2021 Segnala una notizia
Problemi finanziari? È giallo sulla morte dell'ex assessore Paolo Gargantini

Problemi finanziari? È giallo sulla morte dell’ex assessore Paolo Gargantini

19 Maggio 2015

Un crack economico o investimenti non andati a buon fine potrebbero aver spinto l’ex assessore alle Attività Produttive Paolo Gargantini a togliersi la vita, ieri mattina nel suo ufficio di Cernusco Sul Naviglio. Eppure, per chi lo conosce, resta un mistero.

Solare, attaccato ai valori della famiglia e fortemente credente, l’ex assessore Paolo Gargantini a Monza era stimato ed apprezzato. Nessuno riesce a spiegarsi cosa possa averlo spinto ad un gesto così estremo. Marito e padre amorevole, il cinquantunenne imprenditore, secondo indiscrezioni, avrebbe però lasciato dei messaggi ai suoi cari, per spiegare le sue ragioni.

Tornato alla sua attività imprenditoriale, presso la “San Marco”, ditta di costruzioni di Cernusco sul Naviglio, dopo aver lasciato la politica, Gargantini potrebbe aver fatto investimenti non andati a buon fine all’estero o essere vittima di gravi difficoltà economiche. E’ questa, allo stato attuale delle cose, la pista seguita dagli investigatori per ricostruire le sue ultime ore di vita.

E’ stato visto alle 8.30 prendere il caffè al bar, poco distante dall’ufficio, come d’abitudine e poi poco dopo 10.30 un suo collaboratore ha sentito uno sparo. Precipitatosi nel suo ufficio, lo ha trovato a terra, privo di vita, con accanto il suo revolver regolarmente detenuto.

I carabinieri di Cassano D’Adda, titolari delle indagini per conto della Procura di Milano, hanno sequestrato dal suo ufficio documenti, agende e incartamenti relativi alla sua attività e a possibili investimenti all’estero. Tra le carte, a quanto si apprende da persone a lui vicine, potrebbero esserci anche delle lettere che potrebbero spiegare l’origine del suo estremo gesto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi