Quantcast
Associazione Vittime del Dovere, studenti brianzoli portatori di legalità - MBNews

Associazione Vittime del Dovere, studenti brianzoli portatori di legalità

I numeri della seconda edizione hanno confermato l’esito positivo dell’iniziativa: dodici scuole coinvolte, oltre duemila studenti incontrati, trenta ore di lezioni tenute, sette comuni interessati.

monza associazione vittime del dovere progetto interforze cerimonia premiazione 6

Dopo il grande successo conseguito nel 2014 tra gli studenti della Provincia di Monza e Brianza, l’Associazione Vittime del Dovere, d’intesa con le Istituzioni civili e militari del territorio, ha presentato anche per l’anno scolastico 2014/15 la seconda edizione del “Progetto Interforze di Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità”, al fine di dare un’ampia panoramica su alcuni aspetti della legalità, imprescindibili nell’educazione di ogni giovane, e sulle competenze delle Forze dell’Ordine presenti sul territorio nazionale.

aldo

La cerimonia di premiazione tenutasi ieri, 25 Maggio, presso il Teatro Villoresi, in vicolo del Carrobiolo 6, a Monza, si è confermata un successo. Alla manifestazione erano presenti, oltre agli studenti vincitori del progetto accompagnati da una rappresentanza di docenti e alunni delle dodici Scuole Secondarie di primo e secondo grado di Monza e Provincia coinvolte, il Prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi, il Consigliere della Provincia Paolo Brambilla, l’Assessore all’Istruzione del Comune di Monza Rosario Montalbano, il Dott. Angelo Giuseppe Re per la Polizia di Stato, il Colonnello Gerardo Petitto per l’Arma dei Carabinieri e il Colonnello Mario Salerno per la Guardia di Finanza, ed ovviamente il Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere Emanuela Piantadosi. Special guest della manifestazione Aldo Baglio, del famoso trio comico “Aldo, Giovanni e Giacomo” e sua moglie, l’attrice Silvana Fallisi che hanno accettato con grande entusiasmo l’invito e hanno voluto regalare dei momenti di gioia e allegria ai giovani presenti.

I numeri della seconda edizione hanno confermato l’esito positivo dell’iniziativa: dodici scuole Secondarie di primo e secondo grado di Monza e Provincia coinvolte, oltre duemila studenti complessivi incontrati, trenta ore di lezioni tenute, sette comuni interessati (Monza, Caponago, Limbiate, Lissone, Muggiò, Seregno, Varedo).  Ai vincitori sono state assegnate borse di studio per l’acquisto di libri o di materiale didattico multimediale, grazie al contributo del Gruppo 24 Ore.

Per il progetto Cyberbullying e cyberstalking: conoscerli per difendersi in collaborazione con la Polizia di Stato il premio nella categoria elaborato power point è stato assegnato a Samuele Parma, Mattia Jovanovic, Valeria Betulla, classe 3d, Istituto Salvo d’Acquisto di Muggiò, autori di “Biancaneve non cliccare la mela avvelenata” .
Per la categoria elaborati grafici è stata premiata Zuniga Valeria, classe 1c, Istituto Confalonieri Monza, con “Stop al cyber bullismo!”
Riccardo Corbella, classe 1c, Istituto Confalonieri Monza, ha ricevuto il premio nella categoria elaborato scritto singolo con il testo “Cyberbullismo – poesia in rima”
“Insieme il “bullone” si svita in fretta” è, invece, il titolo dell’elaborato premiato nella categoria video elaborato di gruppo, realizzato da Dartizio Federica e Tommasini Serena, classe 1c, Istituto Confalonieri Monza.
Nella categoria video elaborato di gruppo la borsa di studio è stata assegnata a Galimberti Ilaria e Sueri Emma, classe 1c, Istituto Confalonieri Monza, con “Abbasso il bullismo”. Mentre nella categoria video elaborato singolo è stato premiato Gandolfi Luca, classe 1c, Istituto Confalonieri Monza, con il video “Il cyberbullismo”.

Associazione Vittime del Dovere Progetto interforze cerimonia premiazione 4

Per il progetto Alcol e droga – le dipendenze che umiliano i giovani in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, il premio è stato assegnato a Chiara Martinelli, Pietro Bertelle, Elena Tonini, Francesco Quintieri, Fausto Quintieri, classe 3c, Istituto Mosè Bianchi Monza, nella categoria video elaborato di gruppo con “Abuso di alcol e droga”. Nella categoria video elaborato di gruppo il premio è stato assegnato a Pirota Lisa, Cavalagli Chiara, Delfino Federica, Delfino Martina, classe 3P, S.I.A. I.I.S. Mosè Bianchi Monza, con il video – fumetto “Fai la scelta giusta”. Premio anche per Giulia Abbrescia, Alexa De Toni, Pietro Francesio, Marco Gorla, Elena Mariani, Helena Pozzi, Ilaria Rean-Cont, classe 3P S.I.A., I.I.S. Mosè Bianchi Monza, con “Droga d’Amore”, vincitore della categoria video e canzone.
Nella categoria video più creativo – videogioco sono stati premiati Rama Xhanluka, Della Bassa Gabriel, Bramati Andrea, Catania Riccardo, classe 3P S.I.A. I.I.S. Mosè Bianchi Monza, che hanno realizzato il videogame “Say no to alcol”.

Per il progetto Educazione della Legalità economica in collaborazione con la Guardia di Finanza, il premio nella categoria elaborato scritto di gruppo è stato assegnato a Aliprandi Francesca, Cannone Davide, Combedi Edoardo, Dalla Rosa Erika Evita, Emanuele Valentina, Galli Martina, Gerosa Eleonora, Ioja Ramona Petronela, Motta Mariachiara, Parravicini Elisa, Pozzetti Martina, Radaelli Erica, Rizzitiello Davide, Sangalli Caterina, Siligato Sebastiano, Terruzzi Simone, Tomei Mattia, Tramonta Filippo, Zippone Alessia, classe 5BFAFM, dell’Istituto ITSCG “Europa Unita” – Lissone, con lo scritto dal titolo “La Guardia di Finanza”.
Nella categoria elaborato video di gruppo hanno ricevuto il premio Federica Danese e Matteo Liprino, classe 4BL dell’I.T.I Pino Hensemberger di Monza. Il Premio “Associazione Vittime del Dovere” è stato assegnato all’elaborato grafico “Mani che si stringono”, realizzato da Riccardo Gabbari, classe 3A, dell’Istituto G.Mercalli – Seregno.

Premio speciale, poi, al professore Giuseppe Tramontana, dell’I.I.S. Mosè Bianchi di Monza, “per il pluriennale impegno profuso nel Progetto Interforze e nella non comune capacità di indirizzare i ragazzi nella realizzazione di elaborati particolarmente creativi”.
La “Medaglia con l’Adesione del Presidente della Repubblica” è stata assegnata all’I.C. T.Confalonieri – Monza “per la capillare partecipazione da parte di tutta la scuola e per l’impegno nel diversificare le tematiche e la tipologia degli elaborati svolti”.

commenta