16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Maxi sequestro della Finanza, due milioni di euro di merce non a norma

Maxi sequestro della Finanza, due milioni di euro di merce non a norma

5 Maggio 2015

Due milioni e mezzo di euro in articoli non conformi e pronti alla vendita, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Monza tra Giussano e Brugherio, questa mattina all’alba.

Abbigliamento, articoli di cancelleria, accessori per le auto, erano stoccati in alcuni negozi gestiti da cittadini di nazionalità cinese a Brugherio e Giussano. La merce non era provvista di marchi che ne certificassero la produzione a norma di sicurezza secondo la legge. Nemmeno la provenienza degli articoli era tracciata.

All’interno degli esercizi commerciali, inoltre, le fiamme gialle hanno scoperto alcuni lavoratori in nero. Tutta la merce è stata sequestrata e due persone sono state denunciate. La sanzione amministrativa che sarà contestata ai denunciati, si aggira attorno al mezzo milione di euro.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. Maximus dice:

    Provvedimento Razzista.

    Come dicevano quelli del Partito Democratico come Romano Prodi : ” La Cina è una opportunità ! “.

    Ora che dozzine di industrie brianzole stanno chiudendo grazie alla Cina , continuate ad affidarvi al PD ,cari elettori , mi raccomando…..

    • Davide dice:

      Quoto !

    • Darkkest dice:

      Ma al di la di quanto facciano schifo pd e tutti gli altri partiti compreso quello per cui tifi tu, secondo te i china aprono migliaia di attività solo in italia o anche in tutto il mondo? E ovunque fanno fallire gli altri? Il problema non è il cinese in sè, è il fatto che gli sia consentito di operare impunemente con regole diverse da quelle cui sono sottoposti i commercianti nostrani, perlomeno quelli onesti. E manca sempre gente per poter fare tutti i controlli necessari.
      E se le botteghe brianzole chiudono è anche perchè i brianzoli stessi vanno a comprare fuffa dai cinesi.
      E tutti a parlare così però poi se si rompe l’iphone vanno dal cinese famoso in paolo sarpi a farselo aggiustare…

      • Maximus dice:

        Guarda che i clienti , brianzoli o meno , hanno il diritto di comprare quello che trovano.
        E poi non possono spesso scegliere : vai da Pittarello e guarda quante scarpe senza nemmeno il marchio di origine.
        Sono le associazioni di commercianti e la Confindustria che non hanno mai applicato i DAZI , e così tutti i Partiti ad iniziare da Forza Italia e PD di Renzi, a parte la Lega Nord che è l’ unico partito che li vuole.
        Perchè hanno delocalizzato le loro fabbrichette di merda all’ estero sfruttando i bassi costi e poi reimportano le merci in Italia.
        Capito il trucchetto ???
        I cinesi hanno i dazi verso le nostre merci : ed infatti a chiudere sono i nostri commercianti.
        Dato il livello di ignoranza che possiedono viene da dire che se lo meritano.

Articoli più letti di oggi