23 Settembre 2019 Segnala una notizia
Villa Reale apre la mostra: “Il Fascino e il mito dell’Italia. Dal Cinquecento al contemporaneo”

Villa Reale apre la mostra: “Il Fascino e il mito dell’Italia. Dal Cinquecento al contemporaneo”

22 Aprile 2015

“Il Fascino e il mito dell’Italia. Dal Cinquecento al contemporaneo” e la Villa Reale, dopo il fotografo McCurry e l’esposizione dedicata a De Chirico, si afferma come luogo di grandi mostre.

Restaurata dopo anni di degrado, la Villa finisce sotto i riflettori nazionali e internazionali con una esposizione ricca e complessa, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, è stata prodotta dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Skira Editore e Cultura Domani con il sostegno della Regione Lombardia.

Questa mattina la presentazione al Teatrino di Corte con autorità e curatori e poi il giro in anteprima per la stampa fra le varie sale, un percorso espositivo che porta il pubblico a vedere il nostro Paese dagli occhi degli artisti stranieri che lo hanno vissuto, visitato e raccontato nelle loro opere durante l’epoca moderna. Dall’inizio del ‘600 e per tutto l’800 l’Italia è stata infatti meta di aristocratici e intellettuali europei e, a partire dal XIX secolo, anche d’oltreoceano, si creò così il mito dell’Italia, che la mostra appunto vuole ripercorrere fin dagli albori, sottolineare e celebrare.

mostra-villa-reale-fascino-mito-italia-cinquecentro-contemporaneo-relatori

Un progetto ambizioso e affascinante, attraversando le sale si potranno ammirare capolavori provenienti anche da musei internazionali come l’Hermitage di San Pietroburgo, il Louvre di Parigi e il Prado di Madrid, ed è divisa in quattro sezioni che seguono un preciso ordine cronologico: Il cinquecento, Il mito dell’Italia nell’Europa del Sei e Settecento, Dal Neoclassico al Simbolismo, Il Novecento e il Duemila. In totale sono esposte 90 opere (capolavori di pittura, scultura ma anche fotografia) provenienti da circa sessanta enti e saranno visibili fino al 6 settembre.

La mostra non si limita a raccontare come l’Italia sia stata vissuta tramite le opere dei protagonisti stranieri, ma evidenzia anche il suo ruolo come maestra delle arti e di cultura. Lucas Cranach, Anton Van Dyck, Claude Lorrain, Valentin de Boulogne, Rubens, Gaspar Van Wittel, Angelica Kauffmann, Johann Zoffany sono alcuni degli artisti in mostra che hanno attinto dal nostro patrimonio culturale. Non mancano le opere di alcuni degli artisti che sono stati d’ispirazione ai colleghi che hanno varcato i confini italiani: Botticelli, Correggio, Michelangelo, Tiziano, Pompeo Batoni e Canova.

mostra-villa-reale-fascino-mito-italia-cinquecentro-contemporaneo-opere-picasso-12

L’accento sul ruolo che giocherà la Villa Reale nei prossimi mesi, che è sede di rappresentanza di Expo, è stato più e più volte sottolineato dai relatori: “Abbiamo vinto una sfida, i numeri delle ultime mostre confermano che stiamo facendo bene e ora abbiamo il privilegio di ospitare capolavori assoluti, è una vera e propria Expo dell’arte la mostra che si apre oggi” dichiara Roberto Scanagatti sindaco e presidente del consorzio Villa Reale e Parco di Monza. “Una formula vincente che va incoraggiata – sottolinea Attilio Navarra presidente di Italiana Costruzioni che ha vinto il bando dei restauri e ora gestisce il corpo centrale della Villa – A Monza è stato realizzato il primo project financing nato dalla collaborazione fra pubblico e privato, il successo è tale che auspico che questa formula possa essere ripetuta altre mille volte su altri bellissimi beni in Italia, che meritano di essere valorizzati”.

Se con Expo l’Italia intera sarà sotto i riflettori del mondo questa rassegna intende dare il suo contributo di valorizzazione del nostro patrimonio artistico e culturale, che vada a sottolineare e a rafforzare l’identità culturale della nazione. Soddisfatti del risultato raggiungo sia l’assessore alla Cultura di Regione Lombardia Cristina Cappellini che il sottosegretario ai Beni Culturali Ilaria Borletti Buitoni che questa mattina sono intervenuti alla conferenza pre inaugurazione.

mostra-villa-reale-fascino-mito-italia-cinquecentro-contemporaneo-4-mb

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, fatta eccezione per il venerdì che chiude alle 22 (La biglietteria chiude un’ora prima). I biglietti costano dai 12 ai 4 euro durante la settimana, sabato e domenica costano invece dai 15 ai 5 euro.

Info: www.fascinoemito.it

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Simona Sala
Simona Sala tra i fondatori nel 2008 di MB News, responsabile marketing e social manager. La mia passione sono i viaggi e la fotografia, passioni che vanno a braccetto. Ma quando per questioni di tempo non posso andare dove vorrei leggo, leggo, leggo meglio se diari di viaggio o storie di Paesi lontani. Mi piacciono la chiarezza, le persone genuine e la buona cucina.


Articoli più letti di oggi

Il Monza rispetta la tabella segreta: vince 3:0 a Lecco, mercoledì arriva il Siena

Inevitabilmente soddisfatto, a fine partita, mister Cristian Brocchi per la 'quinta sinfonia' suonata dalla sua orchestra. Presente anche Silvio Berlusconi.

Vero Volley Saugella Monza d’argento alla Girl League 2019

Le baby monzesi guidate da Maria Luisa Checchia salgono sul podio della manifestazione per il secondo anno consecutivo. Centenero: "E' stato comunque un successo".

Villasanta, in edicola dal 29 settembre la banconota da zero euro per i 90 anni del Comune

Il costo della banconota da collezione sarà di 3.5 euro.

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Nuova vittoria per il Seregno: 1-0 in casa contro Brusaporto

Al 37' gol del Seregno: Bertani trasforma il calcio di rigore con freddezza e potenza. La squadra di casa vince 1-0.