10 Maggio 2021 Segnala una notizia
Terremoto Nepal: salva l'alpinista di Carugate Annalisa Fioretti

Terremoto Nepal: salva l’alpinista di Carugate Annalisa Fioretti

28 Aprile 2015

Dal devastante terremoto in Nepal si è salvata anche l’alpinista di Carugate Annalisa Fioretti che ieri ha fatto sapere di stare bene.

Il sisma che ha colpito il paese asiatico con una scossa di magnitudo 7.8 ha creato danni pesantissimi al paese asiatico e fatto uno strage con una stima della Caritas che parla di quasi 6mila vittime. Fra queste ci sono, per ora, anche quattro italiani: due alpinisti e due speleologi, di cui sono già stati recuperati i corpi su una delle vette del paese.

C’è anche chi si trovava in Nepal per scalare le vette più alte del mondo ad è riuscito a salrvarsi: fra questi fortunati, c’è anche Annalisa Fioretti di Carugate, che ha lavorato anche al pronto soccorso di Vimercate.

La donna era in Nepal, come raccontato da meteoweb.eu, insieme ad un gruppo di italiani diretti al Lhotse, montagna collegata all’Everest, con la ‘Italy Lhotse Spedition 2015′. Ha fatto sapere di star bene ad amici e parenti attraverso il suo profilo facebook, sul quale campeggiano alcune delle foto scattate sulle montagne del Nepal, prima che il paese fosse devastato dalla furia del terremoto.

 

foto: profilo facebook Annalisa Fioretti

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi