Cultura

Seveso, una serata alla Fla per parlare di pace e dialogo tra i popoli

Il convegno, intitolato "Le ferite della contemporaneità: un mondo in conflitto", sarà incentrato sulla figura dei Giusti, simbolo della sfida alla rassegnazione del male.

fla-seveso-imparare-giocando-mb

La Fondazione Lombardia per l’Ambiente, a Seveso, sarà teatro di un convegno dedicato alla figura dei Giusti. La serata, intitolata “Le ferite della contemporaneità: un mondo in conflitto” e promossa dall’amministrazione comunale come appuntamento finale dell’ideale percorso Sentieri di Pace, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e su iniziativa della commissione Biblioteca, si terrà mercoledì 15 aprile alle ore 21.00 e vedrà tre grandi ospiti d’eccezione: il console onorario della Repubblica d’Armenia Pietro Kuciukian, lo scrittore, poeta libanese e Cavaliere della Repubblica Hafez Haidar, e il vignettista satirico Giovanni Beduschi.

La storia, più precisamente le commemorazioni in occasione del centenario del genocidio armeno, saranno spunto di riflessione per un dibattito sulla situazione contemporanea internazionale. Una “sfida alla rassegnazione”, contro la paura ineluttabile che l’estremismo cerca di costruire: la scelta dei Giusti, donne e uomini comuni del nostro tempo, il rifiuto del male che fa la differenza. Guiderà il dibattito Martina Landi, dell’associazione Gariwo – Comitato della Foresta dei Giusti che da anni racconta le storie di coloro che si sono opposti al male al di là dei condizionamenti ideologici, religiosi, etnici, politici, sociali o culturali.

La serata di mercoledì sarà anche un’occasione per vedere le vignette pubblicate nell’e-book “7 GENNAIO 2015”, realizzate dagli autori satirici italiani a ricordo dei colleghi scomparsi a Parigi durante la strage alla redazione di Charlie Hebdo con la partecipazione della giornalista Clara Amodeo.

commenta