21 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, Tribunale e Procura: oggi vertice straordinario sulla sicurezza

Monza, Tribunale e Procura: oggi vertice straordinario sulla sicurezza

10 Aprile 2015
di-oreste-anna-maria-presidente-tribunale-monza-mb

Anna Maria Oreste presidente Tribunale di Monza

Riunione straordinaria e privatissima sulla sicurezza, questa mattina a Monza, tra il Procuratore Capo di Monza Corrado Carnevali e il Presidente del Tribunale Anna Maria Di Oreste.

“Qui oggi non sarebbe potuto succedere, avvocati sono costretti a passare dalle porte a bussola come tutti, perché la comodità del singolo è meno importante della sicurezza di tutti. “. Dichiara il Presidente Di Oreste. Il Procuratore Carnevali annuncia prossime modifiche aggiuntive “Abbiamo pensato di rafforzare con altre vetrate antiproiettile i cancelli e poi rivedremo i passaggi carrai”.
Lo sconcerto è papabile nei corridoi di Palazzo, lo si legge negli occhi di tutti gli addetti alla sicurezza “Conoscevo personalmente Ciampi, sono costernata. Però le difficoltà degli uffici giudiziari sono conosciute e rappresentate da tutti noi da tempo – prosegue il Presidente Di Oreste – Devono succedere queste cose perché ci si accorga che qualcosa non va? Noi chiediamo la presenza di carabinieri e polizia dentro le aule ma il personale non c’è. Avremmo dovuto incontrare il Ministro della Giustizia settimana scorsa, proprio per parlare delle nostre perplessità. Ci hanno annullato l’incontro mentre ero già sul treno”.
Il Procuratore Capo Corrado Carnevali

Il Procuratore Capo Corrado Carnevali

Aggiunge il Procuratore Capo Corrado Carnevali “Siamo visti come coloro che lavorano male, come coloro che emettono sentenze in preda a chissà quale fantasia. Non si fa altro che applicare la legge. Quello che è accaduto è drammatico e siamo preoccupati”.

Poi il Presidente del Tribunale parla del distaccamento dove sono state spostate le dipendenti dell’ex Tribunale di Desio “Abbiamo ottenuto il quarto piano in via De Amicis, sopra l’Asl. Abbiamo già fatto presente che non vi sia alcuna sorveglianza  e lì ci sono solo donne. È già capitato che entrasse qualche tossicodipendente, quando accadrà qualcosa anche li, sentiremo tutti stupirsi”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi