25 Giugno 2021 Segnala una notizia
Lissone inaugura il "Muro dei bambini" per Expo e molto altro... FOTO

Lissone inaugura il “Muro dei bambini” per Expo e molto altro… FOTO

17 Aprile 2015

350 coloratissime piastrelle di ceramica con frutti, verdure & cose da mangiare: chi ha detto che i muri devono essere per forza tristi, grigi e divisivi? Alla scuola primaria Dante di sicuro non la pensano così, visto che sabato 18 aprile alle 10 inaugurano un originalissimo “murales site specific” intitolato “Il mio paese in un piatto”, in onore del tema di Expo2015 “Nutrire il pianeta”.

Tutti gli alunni hanno decorato la loro piastrella, l’Associazione Stefania l’ha cotta nel forno e alcuni papà hanno provveduto a metterla in opera, trasformando così un muro del giardino scolastico in un indimenticabile mosaico di colori, allegria e sapori.

Ma si tratta soltanto di uno fra i 34 progetti educativi che gli Istituti Comprensivi I, II e III e le scuole dell’infanzia paritarie di Lissone, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, hanno promosso in vista dell’imminente esposizione universale di Milano. “La cucina nell’arte”, “Storia del cibo”, “Il cibo nell’arte”, “L’alimentazione nel futuro”… Già sabato 11 aprile sono stati presentate in piazza Libertà alcune realizzazioni delle 17 scuole dell’infanzia, primarie e secondarie coinvolte nell’iniziativa, e il prossimo sabato 18 (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.30) sempre in piazza Libertà proseguono le rassegne pubbliche dei lavori creati dalle scuole Croce e De Amicis, compresi filmati e documenti digitali: “Il consumo consapevole”, “La matematica in cucina”, “Il mio Paese in un piatto», “Il cibo nella prima guerra mondiale”, “L’appetito vien giocando”…

Saranno inoltre sorteggiate le classi che potranno fare una visita gratuita a Expo 2015 e frequentare laboratori educativi sui temi dell’alimentazione e della multiculturalità (in collaborazione con Camst, gestore del servizio ristorazione scolastica, l’Associazione Amici della Casa della Carità di Milano e la cooperativa Pandora).

La manifestazione lissonese è stata scelta infine per la prestigiosa presentazione in anteprima del nuovo logo della “Città delle bambine e dei bambini”, creato grazie a una collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e altri partner pubblici e privati.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Commenti

  1. elchimesab dice:

    bellissimo, complimenti ad alunni e maestre per il risultato. Spesso la nostra scuola puublica è molto migliore di quello che pensiamo e che diciamo!

    • No, no, i luoghi comuni non sono casuali.
      Questi risultati arrivano grazie allo sbattimento dei (pochi) insegnanti che hanno voglia di lavorare, che prendono i nostri figli come i loro, che vedono nel loro lavoro una missione, non una cadrega tanto per portare a casa uno stipendio.
      Per il resto la squola pubblica è tutto uno schifo, basta vedere che nei bagni non c’è mai un pezzo di carta igienica o di sapone, e dire che all’inizio dell’anno chiedono sempre alle famiglie di portare queste cose oltre alla cancelleria, facendoli diventare, di fatto, una sovrattassa occulta. Chissà che fine fanno queste cose…

Articoli più letti di oggi