14 Giugno 2021 Segnala una notizia
Alcatel-Lucent e Nokia pronta la fusione: nascerà il colosso delle telecomunicazioni

Alcatel-Lucent e Nokia pronta la fusione: nascerà il colosso delle telecomunicazioni

15 Aprile 2015

La fusione fra il colosso della telefonia Nokia e Alcatel-Lucent, che ha la sua più grande sede italiana a Vimercate, è ormai ad un passo.

Dopo il cambio di sede e il trasferimento all’Energy Park, il pesante ridimensionamento della forza lavoro con il taglio di 600 addetti, la multinazionale francese Alcatel-Lucent si appresta ad un nuovo cambio che potremmo definire epocale: la fusione con Nokia, per anni leader mondiale della telefonia.

A Vimercate fino ad ora erano trapelate solo alcune voci sulla fusione: Alcatel è fra i primi produttori di infrastrutture di telecomunicazione, come il 4G e Lte. Nokia vuole invece trovare un rilancio sul mercato, che potrebbe realizzarsi grazie a questa operazione, creando un nuovo colosso della telefonia in Europa e nel mondo per cercare di ritrovare la sua leadership.

Ma per la Fim Cisl fusione non significa solo espandere i propri mercati, ma anche possibili tagli al personale: “Sono anni che Alcatel-Lucent è in continua ristrutturazione – afferma Gigi Redaelli, segretario Fim Cisl Brianza – negli ultimi tempi poi la ristruturazione aziendale ha portato ad un pesante ridimensionamento dell’organico e ancora oggi ci sono più di 40 lavoratori che rischiano il licenziamento e di cui Alcatel non vuole discutere. Vedendo quanto successo negli ultimi anni in altre aziende del territorio, sono preoccupato dai possibili ulteriori tagli del personale nel nostro paese: se in Francia il governo è pronto a tutelare i propri lavoratori, in Italia non abbiamo un sistema paese capace di proteggere i nostri addetti.”

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi