19 Agosto 2019 Segnala una notizia
Tra Parco Valle Lambro e Groane nasce "Nexus", cos'è?

Tra Parco Valle Lambro e Groane nasce “Nexus”, cos’è?

3 Marzo 2015

Il progetto verde presentato giovedì 26 febbraio a Desio è stato chiamato “Nexus” proprio perché vuole connettere, tramite il potenziamento di un corridoio ecologico già esistente, il Parco della Valle del Lambro e il Parco delle Groane. Realizzato dai comuni di Desio, Bovisio Masciago, e Sovico, insieme a Legambiente Lombardia Onlus, Parco Valle del Lambro e Agenzia Innova21, è sostenuto da Fondazione Cariplo, che ultimamente ha finanziato diversi progetti simili di collegamento ecologico, come “Vie di contatto” e “Campus”.

«Si tratta di una rete ecologica per la provincia di Monza e Brianza – spiega l’architetto Claudia Parenti. Attraverserebbe infatti i comuni di  Albiate, Bollate, Bovisio Masciago, Carate Brianza, Cesano Maderno, Cinisello Balsamo, Cormano Brusuglio, Cusano Milanino, Desio, Lissone, Macherio, Nova Milanese, Paderno Dugnano, Senago, Seregno, Sovico, Varedo -. È un territorio che deve essere tutelato: ci sono nuove previsioni viabilistiche, prima fra tutte Pedemontana che ne aumenteranno il degrado, ma è anche un territorio che, nonostante tutto, mantiene una caratterizzante presenza agricola, che può avvantaggiare la realizzazione di “Nexus”, insieme a progetti di grande valore, come quello del Paladesio, delle vasche di laminazione di Varedo e della ciclabile sul Villoresi».

Si è cominciato a lavorare al progetto all’incirca un anno fa, e la pubblicazione dello studio di fattibilità è prevista per la fine del 2015. «“Nexus” vuole essere una connessione ecologica, ma anche e soprattutto umana  – prosegue Tiziano Cattaneo, di Legambiente Lombardia -. Anche per questo è importante la partecipazione di quante più persone interessate possibile: per la prima volta in un progetto Cariplo è stata realizzata una crowd map per raccogliere le segnalazioni dei cittadini». Per promuovere il progetto e sensibilizzare l’opinione pubblica è già in programma per maggio una doppia biciclettata lungo quella che sarà la connessione ecologica: «Il punto d’incontro finale sarà Desio per entrambi i percorsi, ma uno sarà più facile, lungo il Villoresi partendo da Garbagnate, l’altro, decisamente più eroico – scherza Cattaneo – partirà da Sovico».

Già rilevati anche i principali aspetti naturalistico-ambientali, illustrati nel corso della serata da Mariella Nicastro e Davide Borin, del Parco della Valle del Lambro: «L’urbanizzato talvolta lascia solo un corridoio verde molto sottile, quasi inesistente – spiega Borin -. L’analisi forestale però lascia sperare: in alcuni punti ci sono componenti autoctone già forti», che infatti sono il punto di passaggio preferenziale per la fauna. «In particolare, sono state registrate 35 specie di uccelli, di cui 5 si interesse regionale e indicative di buona qualità ambientale – continua Nicastro -. Particolarmente ricco di specie è il Parco Lago Nord di Paderno (ex Parco delle Cave, ndr): è l’unica area umida e quindi più caratteristica». Solo 2, invece, le specie di mammiferi non domestici individuate lungo il territorio di “Nexus”: la volpe e il riccio.

Dopo l’incontro di presentazione a Desio, a marzo sono state previste altre due serate per parlare di Nexus: il 4 a Sovico e il 19 a Bovisio Masciago. I cittadini avranno la possibilità di intervenire, porre domande ed esaminare le mappe del percorso.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi

“Grazie per il vostro lavoro” e il signor Luigi offre la grigliata ai Vigili del Fuoco di Monza

Ferragosto con un bel gesto di solidarietà. Un uomo sui sessant'anni paga la spesa ai vigili del fuoco. "Se dovesse venire in caserma a trovarci ci farebbe davvero piacere".

Seregno Calcio, Achille Mazzoleni rassegna le dimissioni

Il Seregno Calcio annuncia di aver ricevuto le dimissioni da parte del coordinatore dell'area tecnica Achille Mazzoleni.

Brianza, trasporti pubblici: la nuova tariffazione unica c’è ma non i biglietti

Inizia oggi la rivoluzione biglietto unico, ma nelle biglietterie Trenord ancora non sono state aggiornate le tariffe: si paga 2,50 per il passante più 2 euro per metro, al posto di 2,80

Limbiate, lite in strada nella notte: arrestati due fratelli di 29 e 31 anni

La tempestiva segnalazione da parte dei cittadini e l’immediato intervento dei Carabinieri ha fatto in modo che la situazione non degenerasse

Seregno Calcio, Achille Mazzoleni nuovo coordinatore tecnico

Il Seregno Calcio allarga il proprio organico tecnico. Entrerà a far parte dell’area tecnica Achille Mazzoleni, in qualità di coordinatore tecnico.