19 Giugno 2021 Segnala una notizia
Sciopero Star contro la cassa integrazione [Video]: a rischio un simbolo della Brianza

Sciopero Star contro la cassa integrazione [Video]: a rischio un simbolo della Brianza

26 Marzo 2015

Stop alla produzione e sciopero a oltranza per i dipendenti della Star di Agrate. Il corteo di questa mattina ha percorso le provinciali e bloccato il casello dell’autostrada A4.

Tre mesi di cassa integrazione per 180 persone e una proprietà che, secondo i sindacati, non vuole dialogare con i lavoratori, sono stati i motivi scatenanti di questo sciopero che doveva durare fino alle 12 e che invece continuerà fino alle 14.

Il corteo composto da circa 100 dipendenti ha prima manifestato davanti alla sede di via Matteotti, dove è intervenuto a dare il proprio sostegno anche il sindaco di Agrate Ezio Colombo, per poi raggiungere la rotonda del casello dell’autostrada di Agrate in direzione Milano.

Sul cavalcavia dell’A4 i lavoratori hanno appeso anche uno striscione contro la proprietà e hanno poi bloccato l’uscita della Torino-Venezia, in direzione del capoluogo veneto mandando il traffico in tilt. Il corteo correrà lungo la provinciale Sp 121 in direzione Carugate per poi ritornare verso la sede dell’azienda.

agrate-star-striscione

Rosanna, uno dei protagonisti dell'ultimo spot della Star

Rosanna, uno dei protagonisti dell’ultimo spot della Star

Fra i manifestanti anche Rosanna (foto qui sotto), protagonista dell’ultimo spot televisivo dell’azienda alimentare, dedicato al ragù: “Pensavo che questo spot avrebbe dato un nuovo slancio alla nostra azienda e lo penso ancora, anche se siamo qua a scioperare purtroppo questi prossimi mesi di cassa sono gli ennesimi che dobbiamo affrontare: sono ormai più di sei anni che periodicamenti ci troviamo in cassa integrazione.”

La cassa non fermerà però del tutto la produzione, ma la ridurrà, come conferma Matteo Casiraghi della Flai Cgil: “Di fronte alle nostre richieste di dialogo l’azienda non ha mai voluto trattare, rispondendo anche con toni che ritengo arroganti  è arrivato il momento di avere delle risposte certe sul futuro di Agrate e non continue decisioni unilaterali da parte di Gallina Blanca.”

E di un clima ostile in azienda ci ha parlato anche una dipendente che da 9 anni lavora a tempo indeterminato in Star: “Oltre a dover fare tre turni di lavoro – ci spiega Filomena – veniamo continuamente monitorati dai responsabili che non ci lasciano un momento di respiro, facendoci correre da un settore all’altro: una situazione che alla mia età, cinquant’anni, mi manda a casa totalmente esaurita. E’ una situazione che si è venuta a creare solo negli ultimi anni, prima c’erano condizioni di lavoro più umane, ora invece sembra di lavorare a cottimo.”

star-sciopero-casello-a4

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi